Rugby, ÒShea: «Chiudiamo il tour con una prestazione all'altezza»

Giovedì 14 Giugno 2018
Il ct azzurro Conor ÒShea, affiancato dal manager Luigi Troiani, ha tenuto questa mattina a Kobe la conferenza stampa di annuncio della formazione per il secondo, conclusivo test-match del tour giapponese. Dopo aver ufficializzato la squadra che scenderà in campo sabato a Kobe (ore 14 locali, 7 in Italia) il ct ha risposto alle domande dei media presenti: «Vogliamo chiudere il tour e la stagione con un risultato positivo, e abbiamo lavorato in settimana con questo obiettivo».

Dopo la pesante sconfitta di sabato scorso a Oita, 34-17, l'Italia del rugby tenta di prendersi la rivincita sul Giappone. Tra due giorni, quindi sabato, si torna infatti in campo a Kobe (ore 14 locali, le 7 in Italia), per il secondo test match fra 'Brave Blossoms' e azzurri, all'impegno conclusivo della stagione agonistica 2017-'18. Il ct Conor ÒShea ha ufficializzato la formazione, annunciando due cambiamenti nel XV di partenza: Jayden Hayward torna dal primo minuto ad estremo, con Minozzi spostato all'ala per l'infortunato Bellini tra i trequarti, mentre nel pacchetto di mischia Polledri prende il posto di Licata. Confermate la prima linea guidata da capitan Ghiraldini con Lovotti e Pasquali piloni, la seconda titolare del 6 Nazioni con Budd e Zanni, la mediana Violi-Allan e la coppia di centri Castello-Campagnaro. In panchina, ÒShea opta questa volta per cinque avanti, tra i quali il pilone esordiente Cherif Traorè, una mediana alternativa con Tebaldi e Canna e Bisegni come utility back. Da segnalare il cap n.40 per Tommaso Allan a soli 25 anni di età, mentre Alessandro Zanni all'apparizione internazionale numero 106 raggiunge Mauro Bergamasco al quarto posto degli azzurri più presenti di sempre. Quello di Kobe sarà l'ottavo scontro diretto tra Giappone e Italia: gli azzurri conducono 5-2 negli scontri diretti. Quanto ai nipponici, rappresentativa del paese che l'anno prossimo ospiterà i Mondiali (per i quali l'Italia è già qualificata, e inserita in un girone di ferro con Nuova Zelanda e Sudafrica), il ct Jamie Joseph ha deciso di effettuare una sola modifica rispetto alla prima sfida contro gli azzurri, con Mafi in panchina e Tokunaga dal primo minuto in terza linea. Queste le formazioni del match di sabato: Giappone: Matsushima, Lemeki, Topou, Lafaele, Fukuoka, Tamura, Tanaka, Himeno, Leitch, Tokunaga, Anise, Van der Walt, Koo, Horie, Inagaki.
Ultimo aggiornamento: 13:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA