Riforma dello sport, Malagò: «Incontrerò Giorgetti, soluzione per il bene di tutti»

Giovedì 8 Novembre 2018
«Incontrerò il sottosegretario Giorgetti il 12 novembre e se non fosse sufficiente ci rivedremo il giorno dopo e quello dopo ancora, perché venerdì 15 abbiamo in programma le riunioni di Giunta e Consiglio del Coni ed è evidente che sarebbe un bene per tutti trovare in questi incontri la soluzione che il presidente Bach auspica e intravede, per non dire vede». Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò parlando della serie di incontri che avranno come oggetto la riforma del Coni introdotta nella bozza della manovra. «È chiaro che la soluzione di questa storia ha preso il sopravvento su tutto il resto», ha specificato il numero uno del Comitato olimpico nazionale, sottolineando in merito alla riforma che «onestamente non ne vedevo la priorità, soprattutto in questo momento».

È stata istituita una «cabina di regia collegiale» sulla candidatura di Milano-Cortina con i rappresentanti di tutte le parti coinvolte. Lo ha annunciato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, rivelandone anche la composizione, durante una conferenza stampa con il presidente del Cio, Thomas Bach. «Si è deciso che ognuno dei cinque 'azionistì dovesse essere rappresentato da una persona: l'assessore allo Sport Roberta Gaineri per Milano, il sottosegretario regionale ai grandi eventi Antonio Rossi per la Lombardia, il vicesindaco Luigi Alverà per Cortina e Maurizio Gasparin per il Veneto. Il Coni conferma Diana Bianchedi», ha spiegato il capo dello sport italiano. «Ci si dovrà incontrare la prossima settimana per mettere a fuoco i dettagli della trasferta di Tokyo, prima uscita ufficiale della candidatura con il masterplan approvato, dove con me ci saranno Sala per le due città e Zaia per le due Regioni. Come testimonial abbiamo scelto Arianna Fontana, che è anche in lizza con altri due atleti per essere premiata come migliore atleta mondiale dell'anno, penso sia un grande colpo», ha concluso Malagò
Ultimo aggiornamento: 12:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nazionale: tra importanti verifiche e ricerca di novità

di Massimo Caputi