Luis Quiñones, pugile morto a 25 anni dopo un incontro per il titolo: fatale un pugno alla testa

Dramma dopo il match contro Jose Muñoz a Barranquilla, in Colombia

Il pugile Luis Quiñones morto a 25 anni dopo incontro per il titolo: fatale un coaugolo di sangue formatosi in testa
2 Minuti di Lettura
Venerdì 30 Settembre 2022, 14:16

È morto a 25 anni il pugile Luis Quiñones 5 giorni dopo l'incontro per il per il titolo contro Jose Muñoz a Barranquilla, in Colombia. Quiñones ha subito un duro colpo alla testa durante l'incontro ed è stato portato d'urgenza in ospedale per sottoporsi a un intervento chirurgico a causa di un grande coagulo di sangue formatosi in testa. Il giovane sportivo è però finito in coma e poi morto, la notizia è stata data dal fratello con un post su Facebook.

Boxe, Guido Vianello infiamma Roma: all'Atlantico la sfida con McFarlane

Pugile morto a 25 anni: il ricordo

In un post su Facebook, il fratello Leonardo ha scritto: «Ti amo fratello, per sempre nei nostri cuori».

Anche il suo avversario nell'incontro, Muñoz, ha voluto rendere omaggio al 25enne scomparso: «Non avrei mai pensato che un sogno potesse trasformarsi in un vero incubo. Il desiderio di riuscire nella vita ci ha messo entrambi sulla stessa strada, ma a causa della professione che abbiamo scelto, oggi ci troviamo in una situazione che non avremmo mai immaginato». Quiñones aveva fatto il suo debutto nel 2018 e si era rapidamente fatto un nome. Prima dell'ultimo incontro fatale era imbattuto da 11, sei dei quali vinti per KO, prima di affrontare Muñoz per il titolo nazionale. La federazione colombiana di pugilato ha dichiarato in una nota: «Esprimiamo le nostre sincere condoglianze a tutta la sua famiglia».

Boxe, Magnesi per la storia: a Manchester contro Cacace difenderà il Mondiale IBO

© RIPRODUZIONE RISERVATA