Danilo Petrucci primo pilota MotoGP a vincere una tappa alla Dakar: è nella storia

Il pilota ternano si sta affermando come uno dei protagonisti indiscussi dell'edizione 2022 della Dakar

Danilo Petrucci (31), pilota ternano e reduce da una pluriennale esperienza in MotoGp
di Sergio Arcobelli
3 Minuti di Lettura
Giovedì 6 Gennaio 2022, 16:43

“Sto piangendo come un bambino, non riesco a scrivere”. Danilo Petrucci si affida a  Instagram per descrivere il suo stato d’animo dopo aver scoperto di aver vinto la quinta tappa della Dakar 2022 nella categoria delle moto. Un risultato dal sapore storico: il ternano della KTM è infatti diventato il primo pilota di MotoGp a vincere una speciale del famoso rally-raid.

Impresa storica

Dopo il terzo posto di ieri, poi cancellato dalla giuria per la penalità di 10’ ricevuta per eccesso di velocità in un villaggio, ecco il contrappasso e il successo di "Petrux", che si è imposto nella frazione Riad-Riad di 365 km favorito anche dalla penalità di 6 minuti inflitta a Toby Price per la stessa infrazione del regolamento. Infatti, inizialmente Petrucci aveva tagliato il traguardo in seconda posizione, a 4'14" dall’australiano suo compagno alla KTM e due volte vincitore del raid (2016 e 2019), ma ha poi beneficiare della sanzione di 6 minuti ricevuta dall’australiano per aver superato il limite di velocità in slow zone.

"Mi avevano detto di fare attenzione ai cammelli in Arabia e oggi ne ho visto un bel gruppetto, circa una decina, intorno al km 60. Uno era nero e quando mi ha visto è venuto verso di me, quindi mi sono dovuto spostare per evitarlo e mi sono capottato", aveva raccontato Danilo a fine tappa. Poi, però, qualche minuto dopo la direzione gara ha annunciato la penalità all'asso australiano della KTM. E dopo tanta sfortuna, per il pilota italiano la gioia di un’impresa mai riuscita a prima a nessuno proveniente dalla MotoGP. Un’impresa tra l’altro ottenuta al debutto alla Dakar. “Oggi – rivela il 31enne ternano - ho cappottato per evitare un cammello, spaccato il parafango, sbagliato strada, ma poi ho scoperto che mi hanno restituito quanto perso ieri. Ho vinto e sono felicissimo”. Giù il cappello. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA