Travolta da un'onda e trascinata in mare muore quarantenne durante la regata intorno al mondo Clipper race

Travolta da un'onda e trascinata in mare muore quarantenne durante la regata intorno al mondo Clipper race
1 Minuto di Lettura
Sabato 2 Aprile 2016, 13:03 - Ultimo aggiornamento: 3 Aprile, 09:41

Le è stato fatale non aver utilizzato la cintura di sicurezza e così un'onda l'ha trascinata in mare. E' morta nel nord Pacifico durante la Clipper Race la quarantenne inglese Sarah Young, dell'equipaggio di IchorCoal, che il primo aprile è stata travolta da un onda mentre si stav occupando delle cime nel pozzetto dell'imbarcazione condotta da uno skipper professionista, mentre la donna, come il resto dell'equipaggio partecipava alla regata come appassionata, sia pure dopo aver frequentato corsi appositamente allestiti per questa competizione  creata e diretta da creata e diretta da Sir Robin Knox-Johnston. Quando è avvenuto l'incidente il vento soffiava con punte di 40 nodi e non è stato facile per i compagni dell'inglese recuperarla dopo che era finita sotto l'imbarcazione. L'Ichor Coal sta partecipando alla regata che è partita l'agosto scorso da Londra dove è fissato anche il traguardo con  gli arrivi previsti per il luglio prossimo.

Sarah Young, imprenditrice, amava gli sport estremi ed aveva partecipato a numerose spedizioni in Africa e in Nepal. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA