CORONAVIRUS

Olimpiadi, la fiamma olimpica a Fukushima per tutto il mese di aprile

Mercoledì 1 Aprile 2020
La fiamma olimpica è arrivata ieri vicino alla centrale nucleare, chiusa, di Fukushima, nel nord-est del Giappone, una settimana dopo che il Comitato Olimpico Internazionale e il Giappone hanno annunciato il rinvio dei Giochi di Tokyo in seguito alla pandemia da coronavirus. Un braciere con la fiamma sarà esposto da oggi alla fine di aprile presso il centro di addestramento di calcio del J-Village vicino alla centrale nucleare di Fukushima Daiichi, luogo del peggior incidente nucleare del Giappone, nel marzo del 2011. Uno staff del comitato organizzatore consegnato la fiamma a un funzionario del governo locale di Fukushima, da dove originariamente era prevista una staffetta che avrebbe avuto inizio il 26 marzo. «Credo che la partenza della Fiamma Olimpica dal J-Village invierà un messaggio forte che possiamo superare qualsiasi difficoltà», ha scritto in un messaggio il governatore di Fukushima, Masao Uchibori. La fiamma era arrivata nella prefettura di Miyagi il 20 marzo scorso direttamente dalla Grecia. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani