Ecco chi è la giovanissima Benedetta Pilato

Mercoledì 4 Dicembre 2019
Benedetta Pilato è nata a Taranto il 18 gennaio 2005. All'età di quattordici anni e sei mesi, è stata l'atleta azzurra più giovane a debuttare in un campionato mondiale, battendo il record di precocità di Federica Pellegrini e il 1º dicembre 2018, a soli tredici anni, ha conquistato con un tempo di 30"32 la medaglia d'argento sui 50 rana ai campionati italiani open di Riccione in vasca corta, dietro Martina Carraro, ma davanti a Scarcella e Castiglioni.

Il 3 luglio 2019, alla sua prima presenza in nazionale, ai Campionati europei giovanili di nuoto 2019 di Kazan', ha vinto la medaglia d'oro nei 50 rana, stabilendo il record dei campionati con 30"16; due giorni dopo ha conquistato anche la medaglia d'argento nella staffetta 4x100 mista femminile insieme a Gaetani, Biasibetti e Cocconcelli, con il tempo di 4'05"66. Sempre a Kazan ha stabilito il nuovo record italiano categoria ragazzi nei 100 rana con il tempo di 1'08"21, record battuto poco dopo ai campionati mondiali giovanili di Budapest

Il 27 luglio 2019, all'esordio nella nazionale maggiore, ai campionati mondiali di nuoto 2019 di Gwangju, in Corea del Sud, è entrata nella finale dei 50 rana con il terzo miglior tempo (30"17), dopo aver stabilito il nuovo record italiano ed avendo vinto la batteria con 29"98, battendo il suo precedente record stabilito al Trofeo Settecolli (30"13).  Il giorno seguente si piazza sul secondo gradino del podio nella gara veloce della rana, arrivando alle spalle della sola statunitense Lilly King

Da ottobre 2019 è tesserata per il Circolo Canottieri Aniene, ma con la possibilità di allenarsi a Taranto, dove abita e studia

A novembre dello stesso anno, in due giorni ritocca i propri primati personali in vasca corta al Trofeo Nico Sapio di Genova: l'8 novembre stabilisce il nuovo record italiano dei 50 m col tempo di 29"41 e il giorno dopo scende a 1'05"40 sui 100 m © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma