Tour de France, vittoria e maglia gialla per Alaphilippe

Lunedì 8 Luglio 2019 di Francesca Monzone
Capolavoro di Julian Alaphilippe (Deceuninck Quick-Step) che a Eparnay, prima tappa francese dopo le due un Belgio, conquista tappa e maglia gialla. La volata per il secondo posto è stata vinta da Matthew (Sunweb), seguito da Jasper Stuyven (Trek-Segafredo). il primo degli italiani è stato Matteo Trentin (Mitchelton-Schott), sesto alle spalle di Sagan (Bora-Hansgrohe) e Van Avermaet (CCC). 
Il francese a sorpresa è partito a 16 chilometri dal finale e con un’impresa solitaria, ha conquistato la terza frazione del Tour de France, dopo 215 chilometri con partenza da Binche in Belgio. Cambia così padrone anche la maglia gialla e l’olandese Teunissen, la cede al francese, che ora ha un vantaggio di 20” su Van Aert e Krijswijk,  i due uomini della Jumbo Visma. Guadagna posizioni anche Bernal della Ineos, uno dei grandi favoriti per la vittoria finale.

Come un fulmine a ciel sereno, oggi Alaphilippe è uscito fuori dal gruppo sorprendendo tutti gli uomini di classifica sull’ultimo strappo, dietro la Deceuninck ha lavorato per ostacolare gli avversari. Alaphilippe sta vivendo la sua stagione migliore e dopo aver conquistato Strade Bianche, la Milano-Sanremo e Freccia Vallone, adesso è riuscito nell’impresa di conquistare tappa e maglia alla corsa di casa. 
La frazione odierna era partita subito nervosa, con una fuga dopo 9 chilometri dal via, con Wellens (Lotto Soudal),  Ourselin (Total Direct Energie), Rossetto (Cofidis), Delaplace (Arkea Samsic)e Offredo  (Wanty Gobert). 

Via via i fuggitivi sono stati ripresi e l’ultimo a resistere è stato Wellens. Nel finale con le ultime cotes, il ritmo si è alzato e le squadre più forti si sono spostate avanti, mentre la maglia gialla Teunissen, con Ewan,Zakarin e Yates, in affanno si sono spostate in coda al gruppo. In difficoltà oggi anche Fabio Aru, che non è riuscito a sostenere il ritmo nel finale. La Deceuninck ha affrontato l’ultimo muro in testa ad altissimo ritmo, per lanciare  Alaphilippe e conquistare la maglia di leader, sfuggita nella prima giornata. Il francese ha dimostrato agilità e forza  e le doti da ciclocrossista lo hanno aiutato nel  finale con il pavè. Alaphilippe alle sue spalle ha fatto subito il vuoto, guadagnando secondi importanti, mentre alle sue spalle un gruppetto cercava di riagganciarlo senza successo. Così il campione della Deceuninck ha regalato al suo Paese, la Francia, una vittoria straordinaria e domani sarà lui a partire in testa al gruppo vestito di giallo.
La frazione di domani dedicata ai velocisti, sarà di 213 chilometri. Da Reims si andrà a Nancy, con i favoriti per la vittoria Sagan, Groenewegen, Viviani ed Ewan.

Ordine d’arrivo
1. Julian Alaphilippe (DQT) 4:40:29
2. Michael Matthews (SUN) +0:26
3. Jasper Stuyven (TFS) +0:26
4. Greg Van Avermaet (CCC) +0:26
5. Peter Sagan (BOH) +0:26
6. Matteo Trentin (MTS) +0:26
7. Sonny Colbrelli (TBM) +0:26
8. Xandro Meurisse (WGG) +0:26
9. Wout Van Aert (TJV) +0:26
10. Thibaut Pinot (GFC) +0:26

Classifica generale 
1. Julian Alaphilippe (DQT) 9:32:19
2. Wout Van Aert (TJV) +0:20
3. Steven Kruijswijk (TJV) +0:25
4. George Bennett (TJV) +0:25
5. Michael Matthews (SUN) +0:40
6. Egan Bernal (INS) +0:40
7. Geraint Thomas (INS) +0:45
8. Enric Mas (DQT) +0:46
9. Greg Van Avermaet (CCC) +0:51
10. Wilco Kelderman (SUN) +0:51
Ultimo aggiornamento: 18:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma