Nasce l'Osservatorio sullo Sport System, Malagò: «In Italia il settore vale 96 miliardi»

Nasce l'Osservatorio sullo Sport System, Malagò: «In Italia il settore vale 96 miliardi»
di Giacomo Rossetti
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 30 Marzo 2022, 17:57 - Ultimo aggiornamento: 31 Marzo, 10:13

Novantasei miliardi di euro sono tanti: è questo il valore dello sport in Italia, secondo il primo Osservatorio sullo Sport System italiano di Banca Ifis, presentato oggi al CONI. I dati (risalenti al 2019) parlano chiaro: sono 389mila le persone nella Penisola che lavorano nel settore sportivo, ben 35 milioni gli appassionati (di cui 15,5 di praticanti). Il settore sportivo corrisponde al 3,6% del PIL nazionale, e il presidente del Coni Giovanni Malagò applaude allo studio, «che sarà uno strumento utilissimo anche per il Governo». Non è la prima volta che Banca Ifis investe nel mondo dello sport: «Ai Mondiali di sci alpino 2021 a Cortina, la banca ha dato un supporto incredibile per realizzare l’evento – aggiunge Malagò - So quanto sono impegnati nel terzo settore, e come mantra hanno la sostenibilità. Li ringrazio per tutto ciò». I benefici derivanti dallo sport stimati ogni anno sono incoraggianti: per ogni milione di euro di spesa pubblica nello sport si attivano quasi 9 milioni di risorse private che generano più di 20 milioni di ricavi. La sanità nazionale poi risparmia 5,2 miliardi di euro all’anno, grazie al benessere fisico indotto dallo sport che aiuta a evitare malattie cardiache e diabete. «L’obiettivo della banca è contribuire allo sviluppo di uno dei principali settore economici del paese – spiega il vicepresidente di Banca Ifis, Ernesto Fürstenberg Fassio - Il comparto sportivo crea un valore sociale oltre che economico: le esternalità positive generate annualmente si stimano in 10 miliardi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA