Muay Thai, il ring è spettacolo: sette sfide per il via della stagione

Tutto esaurito a Ciampino per il primo evento della stagione sportiva, a Roma, del settore Muay Thay Fikbms. Sette match dominati da ritmo e adrenalina, che hanno visto salire sul ring quattordici giovani con un solo obiettivo: portare a casa la vittoria. Organizzata dal team Colonnese, la serata è stata contraddistinta da match il cui esito era tutt'altro scontato, e in cui si è combattuto fino all'ultimo colpo. «Grande la risposta del pubblico – ha commentato Gianluca Colonnese - che ormai inizia ad amare la Muay Thai e a farne un appuntamento consueto ad ogni evento: in tantissimi sono venuti a sostenere i nostri ragazzi».

Tra le giovani promesse di questo sport, il giovane lidense Ventricini – nome d'arte Golden Boy, del team "Never give up" - che è riuscito a tenere testa ad un avversario con un'esperienza sicuramente maggiore: il match si è chiuso con un pari che ha reso onore all'impegno del giovane. «Siamo felici per l’importante risultato agonistico e per il percorso di Ventricini, uno dei ragazzi inseriti gratuitamente nella Palestra della Legalità di Ostia che con i suoi risultati sportivi da’ concreta attuazione agli obiettivi di “Talento & Tenacia”», ha commentato Massimiliano Monnanni, presidente di Asilo Savoia. Netta e senza esitazioni l'affermazione di quella che è una realtà del suo settore, ovvero Cimpeanu, detto anche Ice Man, la cui vittoria su Giosi è stata netta e segnata da alcuni colpi davvero ad effetto. «Vinco ai punti (con un conteggio al primo round) il derby tiburtino contro Giosi, già vincitore del torneo "Road to Thai Fight" e fighter che ha combattuto in Thailandia – ha commentato Cimpeanu - Il conteggio è avvenuto per un calcio al fegato. Non casuale. Ma studiato più volte in palestra insieme al mio maestro Marco Lanzilao». Vince anche Edoardo Tocci, dopo uno stop di due anni: «Il mio avversario era veramente duro ma ne esco fuori all'ultimo grazie esclusivamente alle parole di Andrea Ferioli & Davide Armanini che mi hanno dato le giuste motivazioni», ha commentato il fighter.

Questi i risultati (in grassetto il vincitore):

Categoria 65 chili, MT pro: Catalin Iacobiniuc (Team Finori) – Manuel Nesi (Rua 67)

Categoria 69 chili, MT pro: Alessio Congiu (Team Colonnese) – Francesco Toso Lusso (Rua 67)

Categoria 70 chili, K1 pro: Georgian Cimpeanu (Team Lanzilao) – Leonardo Giosi (Bulls Team)

Categoria 63 chili, MT pro: Tiziano Vari (Team Colonnese) – Flavio Ventricini (Never give up team)

Categoria 60 chili, MT pro: Edoardo Tocci (Gta Tocci) – Federico Fava (Team Rocchi)

Categoria 81 chili, MB pro: Luca Carnevali (PKT) – Giacomo Michieli (Ecole de Combat)

Categoria 61,7 chili, K1 pro: Alessandro Moretti (Team Fighting spirit) – Maicol Filice (Tbl)

 

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze studio all’estero: «Ciaone» e zero contatti

di Raffaella Troili