Morto Giovanni Iannelli, il ciclista 22enne caduto durante una gara in Piemonte

Lunedì 7 Ottobre 2019 di Francesca Monzone
Morto Giovanni Iannelli, il ciclista 22enne caduto durante una gara in Piemonte

Ancora una tragedia nel mondo del ciclismo. Il giovane Giovanni Iannelli è deceduto questa mattina all’ospedale di Alessandria, dopo la terribile caduta durante la gara di sabato scorso. Giovanni Iannelli originario di Prato, aveva 22 anni e correva con la Hato, squadra under23. Sabato pomeriggio era impegnato nella quinta e ultima gara del Trofeo Bassa Valle Scrivia a Molino dei Torti. A 100 metri dal traguardo c’è stata la caduta durante la volata, poi l’urto terribile alla testa contro un parapetto di cemento, che ha distrutto il caschetto del giovane.

LEGGI ANCHE Ciclismo senza pace: ora spunta il doping digitale

L’intervento dei medici è stato immediato, ma il ragazzo era già in arresto cardiaco. Subito la corsa in ospedale con l’elicottero, dove Giovanni Iannelli è giunto in coma con un importante trauma cranico. All’ospedale Civile di Alessandria, i medici avevano provato a ridurre l’ematoma alla testa con un intervento chirurgico in serata. Ore di attesa e speranza per la famiglia, che si sono concluse questa mattina con la morte del giovane corridore toscano. Quella di Iannelli è una famiglia molto conosciuta nell’ambiente ciclistico, con il papà ex corridore e Presidente del Comitato regionale della Federazione ciclistica italiana. Giovanni Iannelli è solo l’ennesima vittima nel mondo del ciclismo. Ieri in Spagna è morto un altro under23 mentre si allenava e in agosto la terribile tragedia del giovane Bjorg Lambrecht, morto in seguito ad una caduta durante il Giro di Polonia

Ultimo aggiornamento: 16:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma