Mondiali, Nibali dice no a Cassani. Trentin e Colbrelli le punte azzurre

Martedì 17 Settembre 2019 di Francesca Monzone
Davide Cassani sceglie i suoi uomini per il Mondiale e Nibali dice no alla maglia azzurra. Questo è quello che è successo nelle ultime ore, dopo che il cittì della nazionale, ha comunicato i nomi dei 16 preselezionati per il Mondiale inglese. Nell’elenco c’era anche il nome di Vincenzo Nibali, ma lo squalo dello Stretto, ha detto no alla chiamata del tecnico azzurro. “La maglia azzurra per me è sacra e va rispettata. Non sono al top e non è giusto che porti via il posto a un compagno”. Con queste parole il siciliano ha comunicato il suo intento di non voler essere alla corsa iridata. Così come aveva fatto Fabio Aru lo scorso anno, non sentendosi al pieno delle proprie forze, anche Nibali ha deciso di cedere il suo posto a corridori più meritevoli. 
Tra i preconcovati di Cassani, ci sono: Ballerini, Alberto Bettiol, Davide Cimolai, Damiano Caruso, Dario Cataldo, Sonny Colbrelli, Fabio Felline, Davide Formolo, Gianni Moscon, Daniel Oss, Salvatore Puccio, Matteo Trentin, Diego Ulissi, Andrea Vendrame e Giovanni Visconti. Come detto non sono questi i nomi definitivi degli atleti, che dal 23 al 29 settembre, rappresenteranno l’Italia al Mondiale. Cassani deve ancora valutare bene alcuni ruoli e per farlo vuole aspettare ancora. Saranno 8 i corridori che in maglia azzurra vedremo in Gran Bretagna, dove l’Italia non sarà tra le favorite. Trentin e Colbrelli, si contenderanno il ruolo di capitano, dove ad aiutare ci sarà Diego Ulissi. Tra i nomi più certi, ci sono Cimolai, Moscon e Puccio. Alberto Bettiol non è sicurissimo e Cassani vuole ancora testarlo.  Quasi certa invece la chiamata per Dario Cataldo. Il tecnico azzurro annuncerà gli otto titolari sabato dopo il Memorial Pantani. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma