Major Premier Padel, Lebron e Galan partono a razzo: 6-4, 6-1 a Gil-Melendez

Major Premier Padel, Lebron e Galan partono a razzo: 6-4, 6-1 a Gil-Melendez
di Giacomo Rossetti
3 Minuti di Lettura
Giovedì 26 Maggio 2022, 10:09

Erano i più attesi del Foro Italico, e non hanno deluso le aspettative. Juan Lebron e Alejandro Galan, ossia la coppia numero uno del padel mondiale, all’esordio sui campi romani del Major Premier Padel hanno battuto (non senza faticare nel primo set) i connazionali spagnoli Diego Gil e Alvaro Melendez 6-4, 6-1.

Secondo set senza storia

Da Lebron e Galan i tifosi sono abituati a vedere prestazioni super aggressive, per questo quando Gil li imita iniziando la partita con uno smash violento su cui Galan non può arrivare, si sente un brusio sorpreso sulle tribune. Il primo game va agli sfavoriti, ma quando in campo ci sono Juan e Ale la ‘vendetta’ sportiva arriva sempre fulminea: pronti via, e il secondo game è già 30-0. A quel punto inizia a delinearsi uno schema che si ripeterà spesso durante la gara: Melendez, dotato di un bagaglio tecnico davvero importante, mette a segno le azioni più brillanti del duo (come un salvataggio da prestigiatore attraverso le gambe), mentre Gil spesso tenta la giocata difficile che non sempre gli riesce. Poi, come spesso accade, Lebron e Galan vincono un game senza concedere neanche un punto (quello del 4-2). Il secondo parziale non ha letteralmente storia: i due ‘compañeros’ terribili ingranano le marce più alte e chiudono la gara 6-1.

L’amore per il calcio e il sogno Olimpiadi

Lebron è andaluso, nato a El Puerto de Santa Maria come il calciatore Joaquin, bandiera del Betis Sevilla (squadra di cui Juan è grandissimo tifoso). Il calcio è una grande passione anche per Galan, che essendo madrileno tiene per i blancos del Real Madrid (e vorrebbe fare qualche scambio racchetta in mano il suo idolo Benzema). Sono grandi amici e, tra le tante affinità, hanno anche il desiderio di vedere un giorno il padel alle Olimpiadi. “Sarebbe un sogno”, hanno ammesso ieri nel media day. Nel frattempo si sono qualificati agli ottavi del torneo, che vogliono vincere a tutti i costi dopo aver perso in finale la tappa di Doha, giocata a marzo scorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA