Chamizo, poker europeo: a Ostia vince il quarto titolo continentale

Domenica 16 Febbraio 2020 di Mino Ippoliti

Poker di corone per Frank Chamizo che chiude l'Europeo di Roma con il quarto titolo continentale e un record in esclusiva: i primi 3 titoli vinti in 3 categorie diverse (65, 70 e 74) e ora il bis nella 74. Questa è ormai la categoria del fuoriclasse azzurro, nella quale ha già staccato il pass olimpico per Tokyo e di cui detiene la seconda posizione nella ranking mondiale.
Una finale tiratissima contro il  russo Magomedrasul Gazimagomedov che ha dato non poco filo da torcere all'azzurro tenendolo per quasi tutto l'incontro in svantaggio. La classe incredibile di Chamizo è, però, uscita fuori negli ultimi  30 secondi dalla fine quando, con un contrattacco spettacolare ha segnato gli ultimi 2 punti che lo hanno incoronato di nuovo campione. A nulla è valsa la richiesta di challenge dell'angolo russo: la giuria ha confermato l'azione vincente dell'azzurro attribuendogli l'ultimo punto, che gli ha fruttato la vittoria definitiva di  5 a 3.
"Per prima cosa voglio ringraziare il numeroso pubblico che è venuto qui a sostenermi, ho sentito un calore incredibile - ha dichiarato Frank Chamizo a caldo - è questo il vero Frank, quello concentrato sull'obiettivo che per me ora sono le Olimpiadi. Voglio dedicare questa vittoria a tutto lo Staff, che si fa in quattro per permettermi di allenarmi al meglio e di essere un atleta vincente. Pensando a Tokyo dico a tutti: eccomi, sono tornato!"
Il percorso di qualificazione di Chamizo di ieri l'ha visto superare nelle qualifiche il turco Demirtas e successivamente l'azero Gadzhiyen e l'ungherese Kuramagomedov.
La quarta medaglia per l'Italia è arrivata dal gigante dei 97 kg Abraham Conyedo: un Europeo, quindi, ricco di risultati e soddisfazioni per la Lotta e per lo Sport azzurro in generale, soddisfazione espressa anche dal Presidente del CONI Giovanni Malagò che non ha mancato di assistere alla finale del Campione Chamizo e di festeggiarlo con il tricolore.
 

Ultimo aggiornamento: 21:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi