Moto Gp, Lorenzo annuncia il ritiro. «Non posso più vincere, questa è la mia ultima corsa»

Giovedì 14 Novembre 2019
Jorge Lorenzo annuncia il suo ritiro dalla MotoGp durante la conferenza al Ricardo Tormo di Valencia dove domenica si correrà l'ultimo gran premio della stagione. Classe 1987, il campione di Palma di Maiorca, oggi pilota della Honda, in carriera ha conquistato 5 titoli mondiali tra 250 (2006 e 2007) e MotoGp (2010, 2012 e 2015) in 17 anni di attività. Lorenzo, che ha corso con Derbi, Aprilia, Yamaha, Ducati e Honda, ha conquistato 68 vittorie e 152 podi. «Come potete immaginare, annuncio che quella di domenica sarà la mia ultima gara in MotoGp - ha detto Lorenzo seduto al fianco di Carmelo Ezpeleta, numero uno della Dorna - Ci sono quattro giorni importanti nella vita di un pilota: l’esordio, la prima vittoria, il primo titolo mondiale e poi il ritiro dalle corse. Questo è il momento del ritiro. Ho capito di dovere ritirarmi quando stavo rotolando nella caduta di Assen. Fino a lì avevo cominciato a vedere la luce, e invece... Allora mi sono detto: “Ne vale ancora la pena? Dopo tutto quello che hai fatto in carriera?”. Non avevo più la forza di scalare la montagna. Io amo correre ma soprattutto vincere, e ho capito che questo non è più possibile. Mi sento triste per Honda che ha creduto in me e mi ha dato l’opportunità di salire su questa moto. Questa comunque è la migliore decisione per me e per il team: non possiamo lottare solo per finire le gare o per finire nei primi cinque: siamo vincitori, vogliamo lottare per quello... Parlando di cose belle e della mia fortunatissima carriera, mi ritengo un ragazzo fortunato, mi sono sentito sempre grato di avere potuto seguire la mia passione. Ho lavorato sodo, fatto sacrifici grazie all’aiuto di tantissime persone, che ringrazio. Per questo - ha concluso fra gli applausi - vi saluto e vi auguro il meglio».


Ultimo aggiornamento: 23:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma