Larissa Iapichino, il salto record della figlia di Fiona May

Lunedì 18 Giugno 2018
Nella seconda giornata dei Campionati italiani allievi di Rieti, giunti alla 53esima edizione, la scena è tutta per Larissa Iapichino. La lunghista figlia d'arte, sotto gli occhi di mamma Fiona May e Gianni Iapichino, pizzica il grande salto all'ultimo respiro della gara del lungo, con il titolo italiano già in tasca.

La 15enne dell'Atletica Firenze Marathon atterra a 6,38 (+0.7) e diventa anche all'aperto la migliore allieva azzurra al primo anno di categoria (precedente 6,29 d Anastassia Angioi del 2011) e la quarta under 18 di sempre. Nella stagione invernale Iapichino era esplosa al record italiano indoor di 6,36. Il primato outdoor, a questo punto, resta distante soltanto 17 centimetri: è il 6,55 di Maria Chiara Baccini nel 1998. In questo momento la giovane atleta allenata da Gianni Cecconi e Ilaria Ceccarelli, è la numero 1 dell'anno nel Vecchio Continente a livello under 18, la quinta al mondo tra le under 20. Iapichino ha collezionato una serie da protagonista: 6,20 (-0.5) - 6,15 (+0.6) - 6,11 (+0.1) - 5,76 (-1.2) - 6,11 (+0.7) - 6,38 (+0.7). Ovvero 5 salti su 6 oltre i 6,11: mamma Fiona alla sua età saltava 6,22 nel 1985.


 
 

Believe! 🇮🇹

Un post condiviso da Larissa Iapichino (@larissaiapichino) in data:

Ultimo aggiornamento: 14:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il pugno di ferro di Papa Francesco sui vescovi americani

di Franca Giansoldati