Europei su pista, Milan (ri)conquista l'oro nell'inseguimento individuale dopo il successo di Tokyo 2020

Europei su pista, Milan (ri)conquista l'oro nell'inseguimento individuale dopo il successo di Tokyo 2020
1 Minuto di Lettura
Giovedì 7 Ottobre 2021, 20:55

Con Jonathan Milan prosegue il cammino d'oro dell'Italia, del ciclismo e, soprattutto, dello sport in quest'estate folle. Il ciclista ventunenne friulano, nato a Tolmezzo e residente a Buja, ha vinto la gara dell'inseguimento individuale negli Europei in pista di Grenchen, in Svizzera. Il successo di Milan è il primo nella rassegna, ed è il secondo per il corridore, che alle Olimpiadi di Tokyo è salito sul gradino più alto del podio assieme a Filippo Ganna e con gli altri due componenti del quartetto, record del mondo. La finale contro il russo Lec Gonov è stata a senso unico sin dall'inizio, con il friulano che ha dettato legge fin dai primi metri. Ma il vantaggio aumento chilometro dopo chilometro, e prima dell'arrivo sul quarto, anzi sul tre e mezzo Milan ha già le braccia al cielo per festeggiare, perché ha raggiunto il suo sfidante. E sì, è il campione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA