Iapichino show agli Assoluti: salta 6,91 come mamma Fiona May, vola a Tokyo e fa il record del mondo U20

Sabato 20 Febbraio 2021

Si fa la storia ad Ancona. Larissa Iapichino salta un clamoroso 6,91 nel lungo ed eguaglia il record italiano indoor di sua mamma Fiona May, saltato nel 1998 a Valencia. Ma non solo: la saltatrice della Fiamme Gialle, nella prima giornata degli Assoluti indoor, si appropria del record del mondo under 20 indoor che apparteneva alla leggenda tedesca Heike Drechsler con 6,88 dal 1983. È una misura straordinaria per la diciottenne fiorentina, miglior salto al mondo del 2021 e standard olimpico per i Giochi di Tokyo.

 

LEGGI ANCHE--> Iapichino, la stellina del salto in lungo: «La maturità e Tokyo: sarà un 2021 di esami»

 

«Surreale, un sogno, non ho parole per descriverlo. La prima cosa che ho pensato è: cavolo, ho saltato come mia mamma. Solo dopo ho realizzato che è il record del mondo under 20, è lo standard per Tokyo!». Larissa Iapichino, 18 anni, commenta così il primato mondiale del lungo col 6,91 realizzato ad Ancona. «Mi ci vorrà un pò a realizzare quello che è successo oggi. Felicità, stupore… ho dentro un misto di emozioni a volume altissimo, mi sento come una bambina -prosegue l'azzurra che ha fatto la stessa misura di Fiona May nel 1998 a Valencia-. Cosa significato per me? Eguagliare mia mamma mi fa realizzare tante cose. Non ci sono tante parole per descriverlo, o almeno io non le ho, mi basta la misura. Le dedico questo record, ma non voglio dire perché. Lei lo sa».

Ultimo aggiornamento: 23:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA