ULTIMA ORA

Ciclismo, Trek Segafredo annuncia la presenza di Nibali al Giro: «Lo Squalo è tornato»

Lunedì 3 Maggio 2021
Ciclismo, Trek Segafredo annuncia la presenza di Nibali al Giro: «Lo Squalo è tornato»

«Ci servirà una barca più grande! The Shark-Vincenzo Nibali sta arrivando al Giro d'Italia!», con queste parole il team Trek Segrafredo ha annunciato la partecipazione di Nibali al Giro che parte sabato 8 maggio. L'annuncio è arrivato via social - Instagram e Twitter - anticipando prima con il messaggio con un divertente «Attention, there is something in the water», con, in sottofondo, il tema del celebre film lo Squalo di Steven Spielberg. Nibali è caduto in allenamento lo scorso 14 aprile, procurandosi la frattura del polso destro che avrebbe potuto compromettere la sua presenza alla competizione ciclistica. Il giorno dopo il ciclista siciliano è stato operato al radio, iniziando subito l'attività di recupero che ha portato al rientro in così poco tempo.

Le parole di Nibali

«È stata una corsa contro il tempo - ha dichiarato in una nota della Trek Segafredo Vincenzo Nibali - e sono molto felice di averla vinta», così Nibali dopo il via libera alla partecipazione al Giro d'Italia. «Dal giorno della caduta, il 14 aprile - ha concluso non ho fatto altro che pensare a recuperare per essere al Giro. Non ho le condizioni migliori, che speravo di ottenere senza la caduta, e avrò bisogno anche di molta cautela nel pedalare in gruppo. Ma ora, finalmente, posso solo pensare alla competizione che, ora più che mai, sarà da vivere giorno per giorno. Voglio dirlo chiaramente: è inutile e impossibile dire se mirerò alla classifica generale o punterò alla vittoria di tappa. Voglio provare a lasciare un segno al Giro, ma capirò come farlo solo strada facendo».

Nibali, recupero record: in lista per la partenza del Giro d'Italia

Il recupero

Sulle condizioni del ciclista si è espresso il medico della Trek-Segafredo Emilio Magni, che ha seguito lo Squalo dello stretto durante tutto il recupero: «Il chirurgo che ha operato Vincenzo - ha spiegato Magni - il dottor Tami, ha eseguito per la prima volta delle radiografie al polso, che hanno dimostrato che la placca era ben posizionata e c'erano assenza di lussazioni. Significa che il polso ha risposto bene alle sollecitazioni create durante l'ultima settimana di intenso allenamento. Il successivo check-up ha confermato il buon recupero di funzionalità e articolazione, permettendo al Dott. Tami di dare il proprio benestare al ritorno di Vincenzo alle corse. Tutto è andato nel migliore dei modi», così il medico che ha seguito Nibali.

Nibali prepara il Giro d'Italia con un tutore in carbonio

Il Giro

Nibali correrà insieme a Bauke Mollema e Giulio Ciccone. Si conferma così il tridente d'attacco con cui il team aveva programmato di affrontare la Corsa Rosa ad inizio stagione. «Ogni pezzo è a posto, siamo pronti per la sfida», ha dichiarato il Direttore Generale del team Luca Guercilena. Che poi ha aggiunto: «Siamo molto felici di avere Vincenzo al via e, soprattutto, siamo entusiasti di avere da protagonisti il ​​trio di capitani che correrà al Giro. Le loro caratteristiche tecniche e il loro gioco di squadra saranno la chiave per coltivare le nostre ambizioni», così Guercilena.

 

Ultimo aggiornamento: 17:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA