Giochi '26, Milano-Cortina: il 17 ottobre vertice al Coni

Mercoledì 10 Ottobre 2018
Il presidente del Coni, e ora membro del Cio, Giovanni Malagò, il 17 ottobre incontrerà a Roma i rappresentanti delle città e regioni coinvolte nella candidatura di Milano-Cortina per i Giochi invernali 2026. «Siamo molto ottimisti e carichi in questo confronto con Calgary e Stoccolma - ha dichiarato Malagò, a Buenos Aires - abbiamo già organizzato un incontro al Coni con i presidenti delle Regioni Lombardia e Veneto (Fontana e Zaia), con i sindaci di Milano e Cortina (Sala e Ghedina)». «Ci confronteremo - ha proseguito - sulle cose da fare e metteremo a punto la nostra strategia in vista dei due passaggi di presentazione: il primo a Tokyo (28 novembre), per la Conferenza generale dell'Associazione dei Comitati olimpici nazionali (Anoc), il secondo del 5-10 maggio in Australia, in occasione della Gold Coast convention», dove si troveranno sette Federazioni internazionali di sport invernali.

Ha avuto conferma, intanto, l'arrivo a Roma il 7 novembre del presidente del Cio, Thomas Bach, che ha in agenda un incontro con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti. «Per lui - ha rivelato Malagò - stiamo verificando la possibilità di un incontro con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella». Malagò e Bach partiranno poi direttamente da Roma per Marbella, in Spagna, dove si terrà un incontro dei Comitati olimpici europei il 9 novembre. Tutta la fase preparatoria, ha aggiunto il presidente del Coni, «avrà come obiettivo la realizzazione del miglior dossier possibile per la presentazione ufficiale delle candidature nella riunione dei Cio a Losanna fra il 23 e il 28 giugno 2019». Si è appreso che tecnici del Cio visiteranno Milano e Cortina il 23, 24 e 25 ottobre, e che seguiranno altre di esperti per tutto il mese di novembre. Le priorità già da domani, ha aggiunto Malagò, «sono la costituzione di una task force che stabilisca ruoli e competenze, l'apertura di un sito web e la creazione di un logo per promuovere la candidatura sintetizzata dai nomi secchi delle due città: Milano-Cortina. Il logo potrà poi essere utilizzato nelle manifestazioni internazionali». Non c'è invece urgenza, ha assicurato, per la nomina di un amministratore delegato (Ceo): «Dovremo trovare una persona di altissimo livello, con un curriculum rilevante e ineccepibile, ma quando la gara sarà definitivamente vinta». Della squadra, ha infine detto, «farà sicuramente parte Diana Bianchedi per la profonda conoscenza che ha della materia».
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma