Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Investire nei muscoli si può
Arian Foster, i bicipiti vanno in Borsa

Investire nei muscoli si può Arian Foster, i bicipiti vanno in Borsa
di Piero Mei
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Ottobre 2013, 10:24 - Ultimo aggiornamento: 10:25
Potrebbe essere una nuova forma di schiavit postmoderna: il Dow Jones, indice di borsa, che sale per un touchdown, o il Nasdaq che scende. Il football americano sbarca a Wall Street, il campo da gioco il Parco Buoi, il fallo pu diventare aggiotaggio e la notizia sportiva trasformarsi in insider trading. Perch il giocatore finisce in Borsa:





non lui a pezzetti, che puoi comprarne al massimo l’un per cento del capitale complessivo, prezzo previsto per l’azione un dollaro, Opa (offerta di pubblico acquisto obbligatoria) e necessità per gli appassionati dello sport di diventare un po’ economisti, il governo dei tecnici anche in panchina?



GUADAGNA 43 MILIONI

E’ il suo contratto che va in borsa: il 20 per cento del totale dei suoi guadagni, tutto compreso, ingaggio, bonus, sponsor personali, gettoni di presenza e ogni altra diavoleria da merchandising. Al momento il ragazzo, Arian Foster, ventisettenne di Albuquerque, Nuovo Messico, running back di Houston, ha firmato fino al 2017 un quinquennale da 43 milioni di dollari, più di 20 di minimo garantito. Per l’operazione in Borsa la Fantex, la società che ha organizzato l’affare, garantisce ad Arian dieci milioni di dollari. Poi lui più guadagna e più guadagnano gli azionisti: è come scommettere sulle sue performances, in fondo. E prendersi ogni rischio: Arian finì pure in carcere per rissa notturna e se gli ricapitasse questo farebbe crollare le azioni. Del resto anche l’infortunio di cui è recentissima vittima potrebbe risolversi in un crollo di borsa.



SCOMMESSA VEGANA

Possibile poi ogni giochino al ribasso e al rialzo: Arian sarà pure un santo ragazzo, è mezzo vegano e mangia un pollo intero solo quando ha bisogno di energie, e quando esulta si esibisce nel namaste, il saluto indiano a palmi giunti e mani ad altezza del mento, però ha confessato da poco di essere uno di quelli che prendevano denaro proibito ai tempi del College.



IN ITALIA NO

Ma non è la personalità di Arian né il rischio del football americano l’oggetto del discutere: è che probabilmente si tratta di un modo di giocare in Borsa assai anomalo. Gli esperti dicono che in Italia non sarebbe proprio possibile: quelle cifre non ci sono e il rischio è enorme. Si metta l’anima in pace chi aveva pensato di acquistare un qualche pezzo (a suo gusto) di Balotelli.
© RIPRODUZIONE RISERVATA