Fiamme Gialle, Dorothea Wierer atleta dell'anno

Giovedì 12 Dicembre 2019
Gli atleti delle Fiamme Gialle sfilano nella casa dello Sport italiano. Come da tradizione, si è svolto stamane al salone d'onore del Coni l'incontro di fine anno con i campioni della Guardia di Finanza e i rappresentanti delle istituzioni e di numerose federazioni sportive. A partire dal numero uno del Coni Giovanni Malagò e dal membro del cda di Sport e Salute Francesco Landi. A moderare l'incontro, il Comandante del Gruppo Sportivo militare delle Fiamme Gialle, Vincenzo Parrinello. «Siamo orgogliosi degli atleti delle Fiamme Gialle e siamo tutti idealmente proiettati verso le Olimpiadi di Tokyo 2020», ha ammesso il Gen. B. Flavio Aniello, da poco insediatosi al comando del Centro Sportivo della Guardia di Finanza. Con l'occasione è stata presentata la stagione agonistica 2020 che porterà alle Olimpiadi di Tokyo e sono stati premiati i migliori atleti delle sezioni giovanili che nel corso della stagione 2019 hanno conquistato successi nazionali e internazionali. Il Premio 'Atleta dell'Annò 2019 è stato assegnato alla biatleta azzurra Dorothea Wierer, assente per gli impegni internazionali in Svezia ma che ha fatto sapere da un videomessaggio: «Speriamo che anche quest'anno sia ricco di soddisfazione e di poter essere lì con voi anche il prossimo anno».

Le Fiamme Gialle «sono un'eccellenza», ha tenuto a sottolineare il presidente del Coni Malagò, aggiungendo che «il più grande errore che si può fare è considerare competitor i gruppi sportivi militari. Siamo tutti una grande famiglia dello sport e dobbiamo restare uniti». Francesco Landi ha invece posto l'accento sull'importanza della pratica sportiva: «Lo sport salva le persone, sempre. Dai bambini agli adulti e gli anziani, sarà ciò che renderà sostenibile la sanità del nostro Paese. Tutti questi atleti e ragazzi sono un esempio per la nostra nazione». Presenti tra gli altri, gli atleti di punta delle Fiamme Gialle, il primatista italiano Filippo Tortu, il velocista Davide Re e l'altista Gianmarco Tamberi. Sono stati loro a premiare gli assessori, di Roma Capitale Daniele Frongia e della Lombardia Martina Cambiaghi, e Athletica Vaticana, con il riconoscimento 'Compagni di Viaggiò per aver condiviso con le Fiamme Gialle importanti iniziative sportive e sociali. Il 21 maggio a Castelporziano, sotto l'egida della Fidal, ci sarà il primo meeting internazionale 'We Run Together' organizzato da Athletica Vaticana e Fidal Lazio. Il presidente della Fidal, Alfio Giomi, ha inoltre consegnato all'atleta Libania Grenot la medaglia di bronzo per gli Europei di Barcellona 2010, nella sua specialità, i 400 metri, assegnatale recentemente dalla Federazione Europea a seguito della squalifica per doping della russa Tatyana Firova.
Ultimo aggiornamento: 17:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua