Federica Pellegrini, eterna campionessa del nuoto e del glamour

Federica Pellegrini, campionessa eterna del nuoto e del glamour
di Piero Mei
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 24 Luglio 2019, 16:23 - Ultimo aggiornamento: 16:27

É lei, Federica Pellegrini, la ragazza che sa fare tutto. E’ la ragazza della porta accanto, ma anche quella della passerella irraggiungibile; è quella che porta la tuta della sportiva, compreso il cappuccio che la protegge dalle invasioni, ma anche i famosi tacchi a spillo; è atleta e glamour, le due cose possono andare insieme; è un post su Instagram e un record in piscina; è sguardi complici con l’allenatore Matteo Giunta, che qualcuno può anche prendere (e li prende) per sguardi teneri; è sincera e bugiarda come tutti, ma di bugie splendide come quando disse “non nuoterò più i 200”; lo disse dopo aver vinto il penultimo dei suoi quattro che sono oggi nel 2017; è tenera con la bulldog francese Vanessa e feroce con le avversarie, che se prendi l’elenco delle campionesse del nuoto scopri che non ne è sfuggita una al morso e alla morsa della Pellegrini.

É lei il prototipo della donna moderna, che combatte le battaglie della parità delle donne ma mica solo quelle, le battaglie della civiltà e dei diritti; in ogni campo che ha praticato, la corsia delle piscine, le luci della ribalta, il tappeto di una passerella, ha saputo muoversi come nessun'altra mai. Per questo l’hanno chiamata “la Divina”, come Greta Garbo, come Maria Callas. Prendendo a misura la trasmissione televisiva in cui è stata giudice di talenti, e può permetterselo avendo lei talento per tutto, si chiuderebbe con un “per me è sì!”. E non sono quattro sì come in quel caso, sono milioni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA