Europei atletica 2024, Sara Fantini da sogno: oro nel lancio del martello

Straordinario traguardo per 26enne azzurra

Europei atletica 2024, Sara Fantini da sogno: oro nel lancio del martello
di Giacomo Rossetti
2 Minuti di Lettura
Lunedì 10 Giugno 2024, 23:06

La serata di oggi, Sara Fantini non se la dimenticherà facilmente: la martellista azzurra si è issata sul tetto d'Europa. Nella calda (per clima e pubblico) cornice dello Stadio Olimpico, l'atleta di Fidenza, portacolori dei Carabinieri, ha realizzato una prestazione clamorosa, firmando la misura di 74,18 metri che le è valsa la medaglia d'oro. Fantini è riuscita persino a battere colei che è considerata la più grande esponente di sempre di questa specialità: la polacca Anita Wlodarczyk (4 ori olimpici, 3 ori mondiali e detentrice del recond del mondiale), che oggi si è fermata a 72,92 metri, che le sono valsi la medaglia d'argento. Gradino più basso del podio per la francese Rose Loga (72,68 metri)

Quando l'atletica è nel corredo genetico

Sara ha l'atletica, in particolare i lanci, nel DNA: suo padre è il pesista Corrado Fantini, finalista ai Giochi olimpici di Atlanta 1996, e sua madre la giavellottista Paola Iemmi, anche sua allenatrice. Cresciuta nell'Atletica AVIS Fidenza e poi dal 2012 nella Polisportiva Cooperativa Consumatori NordEst di Parma, è detentrice del record italiano. Il trionfo di stasera non è arrivato dal nulla, ma è il coronamento di un percorso di miglioramenti costanti: Fantini nel 2022 si era classificata quarta ai mondiali di Eugene e aveva vinto la medaglia di bronzo agli europei di Monaco di Baviera. Nel 2023 invece aveva vinto l'oro ai campionati europei a squadre nel corso dei Giochi europei, mentre ai Mondiali di Budapest si era fermata al sesto posto. Oggi il culmine della sua carriera, finora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA