Da San Silvestro all'Epifania, Roma va di corsa

Lunedì 30 Dicembre 2019 di Francesca Monzone

Roma va di corsa e lo fa anche nell’ultima settimana dell’anno. Dopo il saluto dei runners capitolini, lo scorso 25 dicembre per le strade del centro, nella Città Eterna si correrà anche a Capodanno e per l’Epifania. A salutare il 2019 ci penserà la We run Rome, la corsa di 10 chilometri che domani avrà partenza e arrivo alle Terme di Caracalla. Saranno oltre dieci mila gli iscritti, che da tutto il mondo vogliono correre sulle strade romane. Come sempre il percorso sarà affascinante con il passaggio al Colosseo, piazza di Spagna, Villa Borghese e Bocca della Verità. Sarà possibile anche partecipare alla corsa non competitiva di 5 chilometri. La notte di capodanno per tutti gli iscritti, sarà possibile brindare all’ex caserma di via Guido Reni e ballare fino all’alba. A sfidarsi per la prova competitiva ci sarà Daniele Meucci campione europeo di mezza maratona e il giovane etiope classe 2000 Mikesa Mengesha. Per le donne la sfida sarà tra l’azzurra Francesca Bertoni e l’atleta keniota Yasemin Can, oro europei nei 5000 e 10000 metri.
Roma non si ferma e anche il giorno dell’Epifania si potrà correre. Lo scenario sarà quello dell’Acquedotto Claudio per la manifestazione “Corri per la Befana”. La corsa sulla distanza di 10 chilometri sarà sia su asfalto che su sterrato. Si partirà nel quartiere Tuscolano, per andare poi nella zona di Capannelle e finire nel bellissimo Parco degli Acquedotti. Tra gli ospiti della corsa ci sarà Gelindo Bordin, il vincitore della maratona olimpica di Seoul 1988. 
Corri per la Befana non sarà solo una corsa per adulti, saranno molte le iniziative dedicate ai bambini, con premi ad estrazione e progetti benefici.
Per chi poi volesse cimentarsi in corse più impegnative, dopo le feste sarà possibile andare nella suggestiva Nepi. Si correrà la mezza maratona dei Tre Comuni, la così detta regina d’Inverno. Sarà una corsa difficile con dislivelli importanti e ambita da morti runners. La Regina d’Inverno lascerà poi il posto alle classiche romane.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi