CORONAVIRUS

Coronavirus, Giro d'Italia rinviato a data da destinarsi

Venerdì 13 Marzo 2020

Il Giro d'Italia numero 103 è stato rinviato a data a destinarsi, «vista la situazione nazionale e internazionale». Lo ha comunicato Rcs Sport, che organizza la corsa rosa. «La nuova data sarà annunciata non prima del 3 aprile, quando termineranno le disposizioni previste dal D.P.C.M. del 4 marzo scorso e dopo che l'organizzazione si sarà confrontata con il Governo, gli enti locali e territoriali, le istituzioni sportive italiane e internazionali». L'annuncio arriva dopo che l'Ungheria aveva annullato le prime tre tappe, a cominciare da quella di partenza prevista il 9 maggio a Budapest. 

LEGGI ANCHE--> La Parigi-Nizza sospende l'ultima tappa. La Bahrein-McLaren si ritira, in isolamento un membro della Bora-Hansgrohe

«Nelle ultime tre settimane si sono verificati diversi negoziati tra organizzatori ungheresi e italiani - scrive Revesz-; il comitato organizzatore ungherese ha annunciato più volte che la competizione non può danneggiare la sicurezza e la salute del popolo ungherese, quindi è sempre meno possibile» immaginare una partenza dall'Ungheria. Il virus ha raggiunto l'Ungheria, e per fermarne la diffusione, il governo locale ha annunciato lo stato d'emergenza, «che impedisce l'organizzazione di eventi sportivi e rende impossibile organizzare eventi internazionali».

Ultimo aggiornamento: 16:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA