Collari d'oro, il meglio dello sport italiano del 2020 premiato oggi a Milano

Collari d'oro, il meglio dello sport italiano del 2020 premiato oggi a Milano
di Sergio Arcobelli
3 Minuti di Lettura
Martedì 12 Ottobre 2021, 13:28

Milano - Campioni del passato e del presente premiati oggi a Milano: nell’Auditorium Laverdi (Largo Gustav Mahler) si è svolta la cerimonia di consegna dei Collari d’Oro, la massima onorificenza dello sport italiano, relativi all’anno 2020. Anche in questa occasione, come già accaduto negli scorsi anni, oltre ai campioni mondiali delle discipline olimpiche, sono stati insigniti con il prestigioso riconoscimento pure numerosi atleti che si sono fregiati del titolo iridato prima del 1995, in questo caso vela e ciclismo.

​Collari d'oro, il meglio dello sport italiano del 2020 premiato oggi a Milano

Tra gli atleti premiati, i campioni degli sport invernali Dorothea Wierer (biathlon, tre ori ai Mondiali 2019 e 2020), Federica Brignone (sci alpino, vincitrice della Coppa del Mondo 2019-2020) Dominik Paris (sci alpino, oro mondiale Superg nel 2019), Dominik Windisch (biathlon, oro mondiale nell'individuale nel 2019). E poi il pilota Enea Bastianini (motomondiale, campione mondiale nella Moto2 nel 2020), Sefano Figini (nuoto pinnato), Gregorio Paltrinieri (nuoto, oro mondiale 2019) e Andrea Cassarà (schema,
oro mondiale a squadre 2018). La Palma d'oro al Merito Tecnico è andata agli allenatori Fabrizio Curtaz
(biathlon), Alberto Ghidoni (sci alpino), Sergio Scariolo (pallacanestro), Massimo Barbolini (pallavolo).

Per il ciclismo gli ex iridati: Adorni, M.Basso, Gimondi (alla memoria), Moser, Saronni, Argentin, Fondriest, Bugno, Ranucci, Bongioni, Marcelli, Corti, Giacomini, Gualdi, Maino, Grassi, Tagliani, Zandegù, Andreoli,
Manza, Guerra, Dalla Bonda, Denti, Soldi, Fortunato, Scirea, Vanzella, Anastasia, Peron, Contri, Colombo, Brasi, Fina, Salvato, Castello, Pancino, Roncaglia, Bosisio, Morbiato, Algeri, Amadio, Brunelli, Grisandi,
Golinelli, Borghetti, Gonzato, Verzini, Gorini, Turrini, Sartori. Per la vela: Milone, Mottola di Amato, Chieffi, De Pedrini, Ingangi, Calligaris, Glisoni, Benamati, Salani, Bruni.


Tra le altre personalità premiate, ci sono i presidenti italiani di federazioni internazionali, Sabatino Aracu, Riccardo Fraccari e Marco Scolaris, cinque società ultracentenarie tra cui il Cagliari Calcio, l’US Asiago, i Canottieri Livornesi, il Circolo Spada Vicenza e la Bocciofila Savona. È stato consegnato anche il collare d’oro a Tuttosport, e la Stella d’Oro all’Agenzia Ansa e a Sport Mediaset.


A premiare tutti i campioni il presidente del Coni, Giovanni Malagò, il segretario generale del Coni Carlo Mornati e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo Sport ,Valentina Vezzali. Durante la cerimonia, è intervenuto Malagò: «Sappiamo tutti cosa è successo, abbiamo dovuto posticipare la cerimonia del 2020. Abbiamo deciso di premiare quelli che sono stati i grandi del passato in una città, Milano, che è città olimpica. Il 20 dicembre comunico adesso alle 17 che avremo a Roma la cerimonia dei Collari d'oro 2021 che riguarda gli atleti delle Olimpiadi di Tokyo. Sarà una festa dello sport».

«La cerimonia dei Collari d'oro - commenta Valentina Vezzali - ha una grandissima valenza per un atleta. Sono molto onorata di essere qui in rappresentanza del governo, in un momento emozionante per lo sport
italiano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA