Castellania, 60 anni fa moriva Fausto Coppi. Assegnati i premi in memoria del Campionissimo

Giovedì 2 Gennaio 2020 di Francesca Monzone
Valentino Sciotti, Philippe Maertens con Marina e Faustino Coppi, ricevono le maglie in collaborazione con Il Messaggero
Castellania ha reso omaggio a Fausto Coppi, il suo figlio prediletto scomparso sessant’anni fa. Per l’occasione il piccolo Comune in provincia di Alessandria, ha  aperto le sue porte alle tantissime persone, che si sono presentate per prendere parte alla cerimonia. La chiesa gremita di gente non è riuscita ad accogliere tutti e in molti sono rimasti sul piazzale ad ascoltare la cerimonia religiosa. Momenti emozionanti e coinvolgenti, in particolare quando sono stati consegnati i premi agli Ambasciatori di Casa Coppi nel Mondo,  ovvero quelle persone che si sono distinte, per il loro lavoro, nel mondo del ciclismo. Il premio in collaborazione con Il Messaggero è stato assegnato a Valentino Sciotti, in qualità di benefattore del ciclismo italiano, al belga Philippe Maertens per aver seguito in prima linea innumerevoli grandi giri e classiche monumento e al giornalista Salvatore Lombardo, autore  di libri dedicati a Fausto Coppi. 
Tra le celebrazioni anche l’inaugurazione delle maioliche dedicate agli amici di Fausto Coppi e incastonate nel muro della Casa Museo del Campionissimo, dove tra queste, spicca la mattonella dedicata a Il Messaggero, per aver donato i giornali in cui sono state raccontate le imprese del corridore di Castellania. 
Momento particolarmente emozionante, è stato quello dedicato alla presentazione del premio “Combattività della Donna”, con la prima maglia donata a Marina Coppi, figlia di Fausto. Il premio nato sempre in collaborazione con Il Messaggero, è nato con l’intento di diffondere lo sport femminile e di premiare, nel corso dell’anno, donne nel ciclismo amatoriale. Verranno assegnati 12 premi nel 2020 e verrà effettuata una raccolta fondi destinata ad abbassare la mortalità della donna durante il parto e la gravidanza, in Paesi disagiati e per coprire le spese legali di donne vittime di discriminazioni.
Casa Coppi per il 2020 ospiterà importanti iniziativa e tra queste spiccano la mostra dedicata a Coppi visto dal Belgio in collaborazione con la Biblioteca Reale di Belgio e Coppi, la Lazio e Il Messaggero. Ultimo aggiornamento: 22:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma