Calcio a 5, al via oggi le finali scudetto tra AcquaeSapone Unigross e Italservice Pesaro

Sabato 25 Maggio 2019 di Orlando D'Angelo
Calcio a 5, al via oggi le finali scudetto tra AcquaeSapone Unigross e ​Italservice Pesaro
Il giorno dei giorni è arrivato: oggi alle 17:30, al Palaroma di Montesilvano, alle porte di Pescara, comincia la serie delle finali scudetto del calcio a 5 con gara1. Si replicherà sabato prossimo, 1 giugno, ancora al Palaroma. L’AcquaeSapone Unigross è ancora sul pezzo, un anno dopo aver vinto il suo primo e storico titolo tricolore. Dall’altra parte trova una corazzata, l’Italservice Pesaro, costruita con diversi protagonisti delle sfide di un anno fa, gli ex Luparense Honorio, Taborda e Miarelli. Sarà anche un confronto tra due grandi della panchina: lo spagnolo Tino Pérez e l'italiano Fulvio Colini, probabilmente i più titolati in circolazione oggi nel calcio a cinque italiano e tra i più titolati d'Europa.



Bello e da libro cuore il duello tra Stefano Mammarella e il collega-amico Michele Miarelli: i due fanno coppia fissa dai tempi dell’Italia Under 21 e da anni si contendono titoli in serie A. “Essere di nuovo in finale per difendere il titolo è motivo di grande orgoglio per me e per i miei compagni, una grande occasione per tutti noi. Sappiamo che sarà una serie difficile, equilibrata, faticosa”, ha detto il chietino Mammarella alla vigilia della prima sfida. 
Quali e quante le difficoltà che riserva la finale contro i marchigiani? “Abbiamo grande rispetto del Pesaro, squadra che ha un allenatore straordinario e tanti campioni, alcuni dei quali anche amici. Da Borruto, che quest'anno segna ancora di più rispetto al passato, a Canal, un fuoriclasse unico. E poi c'è il mio amico-collega Miarelli: siamo insieme in Nazionale da quando eravamo ragazzini”. 



Un duello tra numeri uno che si ripete a distanza di pochi mesi dopo la finale di Coppa Italia. Anche questa volta, le parate da una parte e dall’altra saranno decisive. “Io e Miarelli abbiamo condiviso i ritiri azzurri in camera per anni, ci conosciamo davvero bene. So quanto vale come uomo, prima ancora che come portiere. Per il terzo anno di fila è in finale scudetto. Nonostante abbia cambiato club, riesce sempre a fare la differenza. Per noi portieri saranno partite durissime, ma quelle che da sempre vogliamo giocare, assieme ai nostri compagni”, chiude Mammarella, pronto a blindare anche la sua porta al Palaroma domani pomeriggio. 

Arbitrano Marangi (Brindisi), Colombin (Bassano del Grappa), Zannola (Ostia Lido), crono Micciulla (Roma 2). Diretta tv su Sky Sport Serie A (canale 202), aggiornamenti live su pagina Facebook AcquaeSapone Futsal. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Under 15, l’approccio in disco benedetto dal like dell’amica

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma