​Boxe, due giorni di grandi incontri a Roma: ecco tutti i risultati

Martedì 16 Aprile 2019
Boxe, due giorni di incontri a Roma: ecco i risultati

Due giorni di boxe a Roma. La società romana 3Gloves Promotion ha presentato le serate di pugilato internazionale: i ragazzi del team di Simone D'Alessandri e del promoter Michele Carpinelli affrontavano atleti provenienti da varie parti del mondo. Ad aprire le danze alcuni giovani talenti della scuderia 3Gloves. Esordiva sulle 4 riprese Daniel Spada. Davanti a lui lo slavo Suljic, pugile imbattuto con due match all'attivo. L'atleta della Torre Angela boxe dominava il match per tutti i round riuscendo a chiuderlo per ko alla fine della quarta ripresa.
 

 

Roberto Natalizi, del maestro Vagni, sfidava il bosniaco Jaseravic, cliente scomodo e che provava a fare il match. Niente da fare per l'aggressivo avversario: Natalizi, infatti, chiudeva il match alla terza ripresa. Prima vittoria e primo ko per lui. Neanche il tempo di prendere fiato e Andrea Aaron Contu, a solo 20 giorni dal suo secondo match pro, travolgeva il malcapitato Suvalic. Il boxer di Pomezia spediva al tappetto l'avversario dopo appena un minuto e mezzo dal primo gong.

L'idolo di Ardea Alessio Mastronunzio si presenta invece sul ring in forma smagliante. Per lui un avversario di grande esperienza: Numir Mesanovic ha infatti ben 11 incontri pro con un record di 6-5-1. Il match è duro ed equilibrato, ma alla quarta ripresa un finale drammatico. I duri colpi del fighter del litorale si fanno sentire. Interviene il medico: rottura del setto nasale per Mesanovic e vittoria prima del limite per Mastronunzio che si porta ad un record di 2-0.

A salire sul ring è poi il fighter di Anguillara Davide Tiberi contro il messicano del Chiapas Rodriguez Nucamendi con un record di 12 vittorie di cui 9 per ko e 4 sconfitte. Lo spettacolo non delude. Sono sei riprese di scambi al cardiopalmo con il pubblico in visibilio. I due contendenti non si risparmiano. A spuntarla ai punti il boxer italiano. Felice Moncelli rientra sul ring a distanza di due mesi dal suo ultimo match. Lo fa con l'ucraino Bereznii, dal record immacolato di 6 match e 6 vittorie. Il pugile di Kiev è un colosso e usa tutta la sua esperienza e furbizia per cercare di mettere in difficoltà il barese. Non cade nel tranello l'atleta di Simone D'Alessandri che domina tutte le riprese. Un uso scorretto della testa da parte del suo avversario fa terminare il match anzitempo. Ancora una vittoria per Moncelli che si porta ad un interessante record di 19-5.

Chance internazionale alle porte? Il clou della serata è affidato a Fabio Mastromarino. Il promoter Carpinelli  ha ingaggiato il campione del Sud Africa Mhlongo, già campione internazionale per la sigla WBF. E' un match durissimo per il pugile romano che affronta un esperto. Le fasi dell'incontro sono altalenanti con Mastromarino che si fa incisivo nel corpo al corpo ma subisce sulla lunga distanza. Otto round indecisissimi con l'italiano che subisce un knock down alla settima ripresa. Alla lettura dei cartellini il fiato sospeso. Una battaglia durissima che i giudici decretano con il verdetto di parità.

Poi ancora 9 match tiratissimi dalle categorie dei 54 fino ai +91 chili. Esordi nel mondo della boxe che conta per Eric Wowks "The Angel" e Christian Sabbatini "Pitbull". Quest'ultimo iniziava la sua avventura nei pro esordendo contro l'albanese Cuni anche lui all'esordio. Il fighter non smentiva lo stile proposto nei suoi trascorsi dilettantistici. Attaccava dal primo gong senza lasciare tregua al suo avversario. Un vero assalto che si concludeva per ko tecnico a metà della quarta ripresa (con il tecnico costretto a lanciare l'asciugamano sul ring, per sollecitare lo stop del combattimento).

A seguire, scavalcava le sedici corde, il pometino Wowks. A sfidarlo il giovane di Tirana Leandro Xhelili (1-2) . Il pugilato di Wowks manda in confusione il suo avversario che spesso va a vuoto per le incredibili capacità difensive dell'allievo di D'Alessandri. Applausi a scena aperta alla fine delle sei riprese e prima vittoria per il giovane Wowks. L'organizzazione romana replica il 25 maggio al Palatlantico di Roma.

Ultimo aggiornamento: 19:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

E i topi brindano ai 100 giorni senza assessore all’ambiente

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma