Boxe, Guido Vianello infiamma Roma: all'Atlantico la sfida con McFarlane

L'azzurro parla della sua esperienza negli Stati Uniti: "Ti danno tante opportunità, ma non hai amici veri". Nel main event della serata otto match e tre titoli in palio

Boxe, Guido Vianello infiamma Roma: all'Atlantico la sfida con McFarlane
di Giacomo Rossetti
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 28 Settembre 2022, 15:14 - Ultimo aggiornamento: 29 Settembre, 09:02

Il 28 ottobre l'autunno sarà già arrivato, ma la sera di quel venerdì all'Atlantico Live la temperatura promette di essere bollente. Alcuni dei pugili romani più famosi saliranno sul ring per la Boxing Night organizzata da Opi Since 82: la promotion milanese è infatti riuscita a portare in Italia, dopo una prima parte di carriera tutta disputata in America, il peso massimo Guido Vianello. 'The Gladiator (9-0-1) affronterà lo scozzese Jay McFarlane sulle otto riprese, nel main event della serata che prevede ben otto match e tre titoli in palio. "La mia missione è portare Bob Arum (il boss della sua promotion Top Rank, ndr) a Roma e fargli vedere un bello show: lavoriamo duro per portare un giorno il pugilato all'Olimpico". Vianello ammette di aver capito negli Stati Uniti cosa voglia dire la solitudine vera. "Lì ti danno tante opportunità, ma lì non hai amici veri, solo conoscenti. Sono partito senza parlare inglese, e da Top Rank mi dissero di imparare, perché il mio accento piaceva". L'evento sarà visibile in streaming per l'Italia su Mola TV, mentre negli Stati Uniti su ESPN +. Il presidente del Coni Giovanni Malagò dà la sua benedizione all'evento: "A Roma vedremo grande pugilato. Faccio i complimenti a tutti, il collegamento di ESPN è tanta roba". Salvatore Cherchi, patron di Opi Since 82, ribadisce che "il lavoro per convincere Top Rank dell'importanza di far combattere Vianello a Roma è durato mesi e mesi".

Tre cinture nel sottoclou

Le tre cinture in palio promettono di soddisfare anche i palati più fini. In un derby tutto romano, Francesco Russo (11-2-0) e Francesco Sarchioto (15-1-0) si daranno battaglia nel tricolore dei superwelter, mentre il boxer di Acilia Mirko Natalizi (17-1-0), superwelter anche lui, difenderà il titolo Internazionale Silver WBC di categoria dall'assalto del gallese Tony Dixon. Il pugilato femminile sarà ben rappresentato da Stephanie Silva (6-0-0): l'atleta, originaria di piazza San Giovanni di Dio, proverà a conservare il titolo europeo dei supermosca dall'assalto della polacca Ewalina Pekalska. Da segnalare anche l'esordio nel professionismo del peso medio, ex Nazionale, Francesco Faraoni. Una chicca, che potrebbe far storcere il naso ai puristi della nobile arte ma al tempo stesso può rivelarsi un enorme strumento per fare audience, è infine la sfida (dilettantistica) tra due noti Youtuber italiani, Simone 'S1m Workout' Carotenuto e Domenico 'Streetgorilla' Venditto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA