Le ostetriche tardano, l'ex campione di sci Bode Miller fa nascere i suoi gemelli in casa

Martedì 12 Novembre 2019
Le ostetriche tardano, l'ex campione di sci Bode Miller fa nascere i suoi gemelli in casa

Lex campione di sci Bode Miller e la moglie Morgan Beck ex pallavolista e giocatrice di beach volley statunitense, hanno avuto due gemelli. Dopo la tragedia della piccola Emeline, morta nel giugno 2018, e la nascita del piccolo Easton, ad ottobre dello stesso anno, la coppia aveva, lo scorso agosto condiviso via social la notizia dell'arrivo di due gemellini. Ma è la storia della nascita che è ancor più incredibile, come raccontato dallo stesso Bode Miller, definendola «una delle cose più folli che io abbia mai vissuto». Il parto è avvenuto in casa, ma le ostetriche erano in ritardo e la moglie del campione ha dato alla luce due gemelli con l'aiuto di Bode, 'ostetricò d'eccezione e sua madre, ex ostetrica. «Sono finalmente arrivati! Ci hanno fatto aspettare e aspettare, facendo diventare matta la mamma - ha raccontato Bode - la nascita è stata una delle cose più pazzesche che mi sia mai capitata, avevamo deciso di farli nascere in casa ma nessuna delle ostetriche è arrivata in tempo. Hanno iniziato a nascere e quando finalmente sono arrivate, io e mia madre avevamo già in braccio i piccoli. Per fortuna mia mamma ha fatto l'ostetrica ma era da più di 20 anni che non faceva nascere bambini e mai gemelli. Eravamo tranquilli ma non abbastanza pronti per far nascere due gemelli in casa senza assistenza!».

LEGGI ANCHE --> Morgan Miller. «Così è annegata mia figlia. Genitori, attenti alle piscine»

Quindi venerdì scorso la famiglia Miller si è nuovamente allargata: Bode è diventato padre per la sesta volta. Non si conoscono ancora i nomi, ma certamente ora la famiglia Miller - che si è trasferita la scorsa estate nel Montana - è ancor più numerosa: oltre a mamma Morgan, da cui ha avuto Nash Skan e Easton Vaughn Rek, ci sono anche Samuel Bode detto Nathaniel e Neesyn Dacey, avuti da precedenti relazioni. «Sta andando davvero bene. Stiamo ancora fluttuando per l'intera esperienza», ha detto Morgan. «È stato così sorprendente averlo fatto in modo spontaneo, ma così come è stato. »8 Novembre. Un giorno che non avrebbe potuto essere copiato e allineato più perfettamente per portare questi due nel mondo. La storia della nascita è strabiliante e non vedo l'ora di condividerla. Insanamente sopraffatta e grata per tutti questi doni che la mia bambina continua a inviare«, ha scritto Morgan sui social, postando la foto dei due gemelli.

Ultimo aggiornamento: 21:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma