Beach Volley, numeri da record per le Rome Finals

Domenica 8 Settembre 2019 di Valerio Cassetta
Numeri da record per un torneo senza eguali. Edizione da incorniciare per le Rome Finals di beach volley, andate in scena al Foro Italico dal 4 all’8 settembre. Quasi 19mila gli spettatori che hanno assistito ai match sugli spalti della Grand Stand Arena e dei campi secondari del Parco. Bagno di folla e applausi per gli atleti (63 coppie maschili, 55 le femminili) che si sono sfidati sulla sabbia di Roma, tappa fondamentale in vista delle qualificazioni alle Olimpiadi di Tokyo 2020, e per i 1200 punti in palio per il ranking. Più di 2mila le tonnellate di granelli versati all’ombra delle statue marmoree con il verde della collina di Monte Mario sullo sfondo. Un’area brandizzata per mille e 700 metri quadrati con 450 persone tra volontari e raccattapalle impiegati. Cifre che traducono la sintonia ai massimi livelli tra forze organizzatrici e atleti, che ha offerto un prodotto di qualità agli utenti, liberi di accedere a tutti i campi e alle aree del Foro Italico, sborsando appena 5 euro per un’intera giornata. Del resto l’intrattenimento era assicurato con ben 10 ore di attività quotidiana nel circuito, attento in primis all’ambiente. L’80% dei rifiuti è stato riciclato. Un risultato della politica plastic-free, anima di un progetto virtuoso e sostenibile. Un modello da seguire e ripetere nel 2021, quando i riflettori del grande beach volley torneranno ad accendersi sui campi del Foro per i Mondiali.

BOOM SOCIAL E TV
La copertura televisiva della Rai ha riguardato 16 partite in diretta, trasmesse in 70 Paesi tra tv, YouTube e Facebook. Chi ha assistito dal vivo, invece, si è potuto gustare, tra una schiacciata e un’alzata, anche i 400 effetti speciali con oltre 100 supporti video e i 200 fari mobili automatici. Niente è stato lasciato al caso, dai campi ai social network. Più di mille i contenuti pubblicati su Facebook e Instagram dai canali delle Rome Beach Finals. Materiale che ha scatenato la curiosità dei followers, diventati oltre 7mila in meno di tre mesi. Boom di visualizzazioni generate: 12 milioni. Ben 160mila, invece, le interazioni con 11 milioni di utenti raggiunti. Insomma, il popolo del web non è rimasto indifferente al beach volley tra commenti, storie e post condivisi. Un successo collettivo che riguarda non solo i canali della Rome Beach Finals, ma anche quelli di Fivb e Fipav: mille e 800 i contenuti pubblicati, oltre 36 milioni di visualizzazioni e 3 milioni di interazioni. Il beach volley è decollato una volta per tutte. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma