Mondiali di atletica, Tamberi: «Domani tocca a me. Tortu mi ha regalato tanta adrenalina»

Mondiali di atletica, Tamberi: «Domani tocca a me. Tortu mi ha regalato tanta adrenalina»
1 Minuto di Lettura
Lunedì 30 Settembre 2019, 13:56

«Quest'anno è stato particolare, pieno di imprevisti e problemini. Non gareggio da tre mesi: la cosa mi dovrebbe buttar giù e invece mi carica da morire». Così Gianmarco Tamberi, atteso domani insieme al compagno Stefano Sottile, alla qualificazione del salto in alto. «Le condizioni fisiche non sono al top - ha ammesso l'azzurro in conferenza stampa - e di conseguenza devo compensare con la componente mentale. Siamo a ottobre ma praticamente per me è l'esordio
stagionale, è un inizio che spero finisca bene. I problemi? Una catena di cose passate in pochi giorni ma tutte nel periodo-gare e non mi hanno permesso di scendere in pedana. Qui a Doha gareggio con me stesso e contro me stesso. Ce l'ho un po' con Filippo Tortu perché non mi ha fatto dormire l'altra notte per l'adrenalina. La sua finale mi ha dato una carica pazzesca, è stato davvero bravo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA