Flavio Insinna a L'Eredità: «Come sarà? In punta di piedi. La vera sfida sarà piacere a Fabrizio Frizzi»

Giovedì 28 Giugno 2018 di Emiliana Costa
6
Flavio Insinna a L'Eredità: «Come sarà? In punta di piedi. La vera sfida sarà piacere a Fabrizio Frizzi»
Flavio Insinna da settembre sarà all'Eredità. Alla presentazione dei nuovi palinsesti Rai, l'ex conduttore di Affari Tuoi viene confermato al timone del preserale di Rai1, come già si vociferava da qualche settimana. Una responsabilità importante la sua, a tre mesi dalla morte dell'amico Fabrizio Frizzi. Ed è proprio a lui che Insinna rivolge il primo pensiero.

In un'intervista su Vanity Faire, Insinna avrebbe affermato: «Sarebbe stato diverso se Fabrizio fosse andato sulla luna, o a presentare Sanremo, o in qualunque altra rete a condurre un nuovo programma. Mi avrebbe detto “Flavio, occupatene tu”. Ma così, purtroppo, non è stato».





E quando gli hanno chiesto, come sarà la sua Eredità, il conduttore avrebbe risposto: «In punta di piedi. Ho molto da studiare, anche se sono un po’ vecchiotto. L’Eredità è tutto un altro programma rispetto ad Affari Tuoi, tutto un altro meccanismo. Come compiti per le vacanze mi comprerò un sussidiario e, magari, proverò a giocare a qualche vecchia puntata sul divano insieme al mio gatto. A fine agosto cominciamo a muovere i primi passi e la vera sfida sarà capire se a Fabrizio piacerà».

Insinna avrebbe concluso, dicendo cosa gli mancherà più dell'amico Fabrizio: «Era un uomo meraviglioso, che non mi ha mai giudicato. Lui, insieme a Carlo, era uno di quegli amici che ci sono sempre. Adesso Fabrizio non c’è, ma non significa che non ci sia più. Sono due cose diverse». Ultimo aggiornamento: 20:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il pugno di ferro di Papa Francesco sui vescovi americani

di Franca Giansoldati