Tre mesi di spettacoli alla Biennale musica, danza e teatro

Giovedì 21 Febbraio 2019
Forsythe alla Biennale Danza
Il tema del corpo al centro della Danza. Il drammaturgo per il Teatro. E il ritorno all'Europa per la Musica. Con oltre tre mesi di spettacoli, incontri, masterclass, college e 73 alzate di sipario, corre lungo un filo di ricerca comune, indagando il rapporto con il pubblico e il suo coinvolgimento, la Biennale di Venezia Danza Musica Teatro 2019, al via il 21 giugno con la consegna del Leone d'oro alla carriera al performer Alessandro Sciarroni e quello d'argento a Theo Mercier & Steven Michel.

Un'edizione dalla forte «intersettorialità», racconta il presidente Paolo Baratta. «Con 2 milioni e 400 mila euro - dice - è un piccolo miracolo che sono riusciti a costruire tre direttori e un'istituzione» trasformando l'appuntamento in «un luogo di transito tra quel che accade nel mondo e il nostro paese. A testa alta oggi possiamo dire che il nostro paese ha un punto degno della vostra attenzione e fiducia, ovunque voi siate».

Dopo l'apertura dedicata alla sezione Danza, diretta da Marie Chouinard, sarà la volta del Teatro guidato da Antonio Latella con, tra gli altri, i Leoni a Jens Hillje e Jetse Batelaan (dal 22 luglio). Chiude la Musica, con il programma firmato da Ivan Fedele, i Leoni a George Benjamin e Matteo Franceschini e un omaggio ai Solisti aquilani a dieci anni dal terremoto del 2009 (dal 27 settembre).
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La generazione che snobba i motorini e pure i bolidi

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma