Francesco Totti e la sua ultima partita da capitano contro il Genoa in scena a teatro

Giovedì 6 Dicembre 2018 di Jacopo Belviso
“Il discorso del Capitano, Roma-Genoa 3-2”
Il nome immortale di Francesco Totti torna nuovamente sul palco. Dopo il successo riscosso al teatro Umberto a marzo dello scorso anno, questa volta spetta al teatro Flaiano portare in scena lo spettacolo “Il discorso del Capitano, Roma-Genoa 3-2”, in programma dal 6 fino al 16 dicembre, ( dal giovedì al sabato ore 21.00 - domenica ore 17.30) raccontato e interpretato dell’attore Giuseppe Manfridi. Protagonista assoluto della narrazione è proprio Totti, raccontato attraverso le pieghe delle vicende che hanno accompagnato squadra e tifoseria al confronto cruciale col Genoa, atto conclusivo del campionato 2016/17. Una gara decisiva per la conquista del secondo posto, piazzamento in classifica di vitale importanza per l’AS Roma. Infatti l’accesso diretto alla Champions League comportava introiti che se fossero andati persi avrebbero prodotto un forte ridimensionamento della squadra. Ma soprattutto una mancata vittoria avrebbe tolto completamente senso alla grande festa preparata in omaggio al Capitano, pronto a salutare il campo attaccando lo scarpino al chiodo, facendo cadere nello sconforto l’intero mondo romanista, per nulla convinto della scelta del numero 10 di Porta Metronia. 

In una sorta di backstage della settimana precedente l’ultima partita, l’epopea calcistica di Totti viene rievocata attraverso un intreccio di cronache che accostano spruzzi di realtà umana al clamore della ribalta. Tutto ruota attorno alle vicende di una partita surreale, sofferta fino all’ultimo secondo, che ha portato il popolo giallorosso, angosciato e sofferente per tutti i 90 minuti di partita, ad esultare soltanto a pochi istanti dal fischio finale con la rete segnata da Diego Perotti. Il gol più aspettato, che ha paralizzato Roma per tutta la durata dell’esultanza, tra urla di trionfo e sospiri di liberazione.  

E dopo il triplice fischio dell’arbitro - avvolto dall’empito commosso dei settantamila tifosi presenti all’Olimpico -  mentre i tabelloni luminosi posizionati sopra le due curve trasmettono immagini di azioni memorabili, eccolo che rientra, accarezzando il mando dello stadio, Francesco Totti bandiera indiscussa di Roma. Con la voce rotta dall’emozione, leggerà da un foglio stropicciato un discorso in cui sembrerà prender forma un formidabile atto di crescita. In tantissimi si sono riconosciuti in quel discorso, romanisti e non, in Italia e altrove. In tantissimi vi hanno riconosciuto quella sofferenza del mutamento che riguarda ciascuno di noi, e che fa del racconto di questo Roma-Genoa una storia che va al di là dei limiti di una vicenda calcistica. 
L’opera teatrale appartiene alla serie “Diecipartite”, un progetto che nasce da un’idea di Daniele Lo Monaco e che lo stesso Manfridi ha iniziato a scrivere e a portare in scena dal 2009. Con le musiche di Antonio Di Pofi e la regia di Claudio Boccaccini ed Eleonora Di Fortunato, “Il discorso del Capitano” regala emozioni uniche per chi ha vissuto quella storica giornata, tra una lacrima ed un sorriso, tra un urlo ed un coro intonato, tra un applauso ed un abbraccio. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La realtà virtuale dei grillini e i problemi (reali) della città

di Simone Canettieri