Torna il Brasile al RomaEuropa Festival
con Inoah del Grupo de Rua di Beltrão

Un momento di "Inoah"
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 25 Settembre 2019, 22:31

Dopo la “Furia” di Lia Rodrigues la danza del Romaeuropa Festival torna in Brasile con l’energia di Bruno Beltrão e del suo Grupo de Rua in scena il 25 e il 26 settembre con il suo Inoah. Lo spettacolo è presentato in prima nazionale nella sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica. Inoah (“erba alta”, in lingua tupi), titolo dello spettacolo, deriva dal nome di un quartiere di Marica, vicino a Niterói a 40 minuti da Rio, dove Bruno Beltrão è nato e cresciuto e dove si è appassionato alla danza sin dall’età di 10 anni. Un paesaggio circondato da montagne che Grupo de Rua ha ammirato, vissuto e trasportato sul palco, attraverso una striscia di schermi che, come finestre, sembrano affacciarsi su questo lato del mondo, sul suo cielo, sulla sua natura. «Siamo rimasti in un capannone a Inoah per sei mesi - ha raccontato il coreografo- Questo spazio era tutto chiuso, tranne per piccole finestre in alto, dalle quali potevamo vedere il pezzo di una casa, un’antenna telefonica con una montagna sullo sfondo, pali della luce e cavi aggrovigliati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA