Nureyev: omaggio alla Scala con Bolle e Zakharova

Lunedì 14 Maggio 2018
Rudolf Nureyev: omaggio alla Scala il 25 maggio con star internazionali
Una serata dedicata a Rudolf Nureyev alla Scala di Milano per celebrare gli 80 anni dalla nascita e il 25esimo anniversario della sua scomparsa con le più grandi star della scena internazionale in programma il 25 maggio (repliche il 26 e il 29, mentre il 24 ci sarà una serata straordinaria a favore della Fondazione Rava). Sul palco del Piermarini attesi tra gli altri Roberto Bolle e Svetlana Zakharova, Marianela Nuñez e Vadim Muntagirov, principal del Royal Ballet accanto a Germain Louvet, étoile dell'Opéra di Parigi, alle étoile, ai primi ballerini, al corpo di ballo della Scala di Milano diretti da Fréderic Olivieri.

Dalla sua prima apparizione alla Scala, nel 1965, accanto a Margot Fonteyn in Romeo e Giulietta, il pubblico della Scala ha avuto molte occasioni per poter acclamare Rudolf Nureyev, interprete di balletti indimenticabili con storiche partnership, ma anche di poter assistere ai maggiori capolavori del repertorio firmati come creatore e coreografo dal tartaro volante. In programma celebri estratti della letteratura coreografiche dell'800 riletti o rivisitati dallo stesso Nureyev.

Una scaletta ricchissima che comprende anche il terzo atto della Bella addormentata nel bosco e Apollo, manifesto coreutico di George Balanchine, che sarà invece interpretato da Roberto Bolle. L'omaggio finale a Nureyev coreografo, ballerino e direttore di compagnia, oltre che insuperabile punto di riferimento per le nuove generazioni, sarà con un défilé che accoglierà, come un grande abbraccio, le étoiles, gli artisti ospiti, i ballerini del Teatro alla Scala e gli allievi della Scuola di Ballo dell'Accademia Teatro alla Scala. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA