Troisi, un ricordo a teatro
con “Mò me lo segno”

Martedì 12 Febbraio 2019
Massimo Troisi in
Massimo Troisi resta un mito senza tempo: scomparso a 41 anni, il giorno dopo avere ultimato le riprese del film “Il postino”. Proprio a questo suo capolavoro cinematografico è parzialmente dedicato lo spettacolo “Mò me lo segno”, un tributo a 25 anni dalla sua perdita del regista e drammaturgo Geppi Di Stasio. Prodotto da Trepareti, va in scena nel teatro delle Muse di Roma, spazio culturale di consolidata tradizione napoletana, dal 14 febbraio al 3 marzo, con lo stesso Di Stasio, Roberta Sanzò, Alida Tarallo, Carlo Badolato e i musicisti Sergio Colicchio e Emiliano Federici.

Un debutto nella festa degli innamorati, che vedrà lo svolgimento di un evento unico nel suo genere: un raduno di ciclisti, appartenenti all’Associazione “Pedalando nella storia”, specializzata negli eventi rievocativi, per un giorno nel ruolo di postini salva-cuore. Chiunque volesse aderire al raduno potrà farlo partecipando con la propria bici e contattando l’associazione. I Postini Salva-Cuore partiranno il 14 febbraio dal Teatro delle Muse, alle 16,30, e consegneranno alle persone incontrate lungo il percorso stabilito una busta (rigorosamente rossa) contenente i versi di Neruda.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tremolina malata e contesa: scatta la gara di solidarietà

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma