CORONAVIRUS

La Fenice & Friends for Italy: in diretta online le interviste di Damiano Michieletto

Sabato 28 Marzo 2020
Il regista Damiano Michieletto
Il Teatro La Fenice di Venezia insieme con Damiano Michieletto promuove l’iniziativa benefica La Fenice & Friends for Italy, pensata dal Teatro veneziano con l’obiettivo di far sentire la propria voce di solidarietà in questo difficile momento segnato dall’emergenza sanitaria Covid-19 e contestualmente raccogliere fondi da destinare alla Protezione civile nazionale attraverso la piattaforma GoFundMe.

Tutti i giorni, a partire da lunedì 30 marzo, alle ore 18, il profilo Instagram del Teatro La Fenice ospiterà una diretta del celebrato regista veneto a dialogo ogni volta con un artista diverso, a sua volta collegato dal proprio profilo Instagram.

A inaugurare la serie di appuntamenti sarà il pianista Igor Levit, cui seguiranno – secondo un calendario annunciato sul sito del teatro www.teatrolafenice.it – tantissimi altri artisti da ogni parte del mondo: solo per fare qualche nome, hanno già accettato di partecipare a questa gara di solidarietà la coppia di premi Oscar Joel Coen e Frances McDormand, il violoncellista Mario Brunello, il percussionista Simone Rubino, i soprani Lisette Oropesa e Carmela Remigio, il baritono Luca Salsi, l’organista Cameron Carpenter.

Le interviste di Damiano Michieletto avranno la durata di circa quindici minuti e comprenderanno anche piccole performance, come l’esecuzione di un brano musicale o la lettura di un testo. Finita la diretta, il video sarà messo a disposizione sulla pagina Facebook della Fenice. L’invito del Teatro veneziano ai suoi follower è naturalmente quello di seguire le dirette, condividerle tramite i social network, per raggiungere una platea quanto più vasta possibile e fare una donazione in piattaforma a favore della protezione civile.
Ultimo aggiornamento: 5 Aprile, 16:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani