“Jauría: il branco” di Jordi Casanovas al teatro Argot Studio di Roma il 20 novembre

“Jauría: il branco” di Jordi Casanovas al teatro Argot Studio di Roma il 20 novembre
2 Minuti di Lettura
Venerdì 19 Novembre 2021, 21:15

Ci sarà anche l'autore Jordi Casanovas allo spettacolo “Jauría: il branco” sabato 20 novembre alle 20.30 al teatro Argot Studio di Roma che sarà portato in scena da una rappresentanza degli allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia al terzo anno del corso di Recitazione, un evento allestito nell'ambito della assegna internazionale "In altre parole" sulla drammaturgia contemporanea. 


Lo spettacolo, voluto dal preside Adriano De Santis, è stato curato dal docente Marcello Cotugno e vede coinvolti gli allievi Riccardo Andolino, Francesco Cauzzi, Eva Cela, Daniele Gatti, Gabriele Monti, Beniamino Presutti. Un testo necessario e terribile per raccontare, ancora una volta, una storia di violenza sulle donne. La traduzione è di Annabella Canneddu. Assistente alla mise en espace è Arianna Cremona. Stagista Beatrice Cassandra.


La drammaturgia è costruita a partire dalla trascrizione letterale del famoso processo a La manada, con frammenti autentici delle dichiarazioni degli imputati e della vittima. Un processo in cui la ragazza si vede obbligata a fornire più dettagli sulla sua intimità di quanti non ne vengano richiesti agli imputati. Un evento che ha fatto scalpore e ha segnato un prima e un dopo nella società contemporanea spagnola.


Jordi Casanovas
Nato a Vilafranca del Penedès, ha fondato la compagnia Fly Hard e attualmente insegna presso l’Istituto del Teatro a Barcellona, oltre ad essere produttore. Ha scritto oltre trenta testi, alcuni dei quali legati all’identità catalana, altri invece a temi sociali di attualità. Nel corso degli ultimi anni, ha vinto fra i più importanti premi spagnoli e catalani. Alcuni suoi lavori sono già stati tradotti e rappresentati in Italia.

La rassegna – ideata e diretta da Pino Tierno – prevede sei spettacoli per sei drammaturgie provenienti da Austria, Israele, Olanda, Québec e Spagna. Si tratta della prima volta che questi testi arrivano su palchi italiani, in collaborazione con accademie di teatro e cinema del territorio romano.Tutti gli spettacoli della rassegna saranno registrati e programmati in streaming a dicembre per una settimana sui canali digitali di Argot Studio. E farà seguito un incontro con gli artisti coinvolti.


L’ingresso è gratuito e la prenotazione obbligatoria - www.teatroargotstudio.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA