Teatro di Roma/Fondamenta: al via progetto di formazione per lo spettacolo dal vivo con Barberio Corsetti, Castellucci, Di Stefano

Martedì 23 Febbraio 2021
Anna de Manincor della compagnia Zimmerfrei

Il Teatro di Roma dà  vita a un esperimento di formazione e ricerca nel campo dei linguaggi dello spettacolo dal vivo con l’avvio di FONDAMENTA – dal 22 marzo all’11 aprile negli spazi di Argentina e India – che coinvolgerà una sessantina di professionisti/e della scena selezionate/i tramite l’apertura di una call accessibile fino al 5 marzo.

Fondamenta è un progetto di formazione continua e retribuita per interpreti, intesa come strumento fondamentale e necessario allo stesso lavoro artistico, completando e arricchendo il mosaico di azioni, strategie politiche e di redistribuzione di risorse che, fin dallo scorso marzo, il Teatro di Roma ha messo in campo a sostegno delle compagnie, degli/lle artisti/e, e delle realtà culturali disseminate nel territorio.

GIORGIO BARBERIO CORSETTI

In un periodo così drammatico per il settore artistico, questo progetto vuole essere un eccezionale intervento pubblico e culturale nella direzione di un riconoscimento concreto dell’importanza del momento della formazione, che si manifesta anche attraverso la retribuzione del gruppo di partecipanti coinvolti. Il progetto, con partenza dal 22 marzo fino all’11 aprile, si compone di sette percorsi condotti da sette registe/i, coreografe/i, artiste/i – Giorgio Barberio Corsetti, Anna de Manincor (Zimmerfrei), Lucia Calamaro, Tanya Beyeler (El Conde de Torrefiel), Romeo Castellucci, Lisa Ferlazzo Natoli, Michele Di Stefano – completati da sessioni di lavoro guidate da una molteplicità di artiste/i e interpreti – Michelangelo Dalisi, Sara Putignano, Lucia Mascino, Silvia Calderoni, Silvia Gallerano, Silvia Rampelli, Giorgina Pi, Laura Scarpini, Annamaria Ajmone, Marta Ciappina – che condivideranno percorsi, pratiche, strumenti, strategie, a partire dalla propria esperienza, con gruppi di 15 partecipanti per singolo corso.

ROMEO CASTELLUCCI

Si inizia dal 22 al 24 marzo al Teatro Argentina Giorgio Barberio Corsetti, il cui percorso sarà completato da sessioni di lavoro condotte da Michelangelo Dalisi (22 marzo) e Sara Putignano (23 marzo); segue dal 24 al 26 marzo al Teatro India e al Teatro Argentina il percorso condotto da Anna de Manincor della compagnia Zimmerfrei; dal 29 al 31 marzo al Teatro India Lucia Calamaro, con sessioni di lavoro condotte da Lucia Mascino (29 marzo) e poi Silvia Gallerano (31 marzo); dal 29 al 31 marzo al Teatro India è la volta di Tanya Beyeler della compagnia catalana El Conde De Torrefiel il cui percorso è completato da una sessione di lavoro condotta da Silvia Calderoni (30 marzo); dall’1 al 2 aprile al Teatro India Romeo Castellucci con una sessione di lavoro condotta da Silvia Rampelli (2 aprile); dal 6 all’8 aprile al Teatro India Lisa Ferlazzo Natoli con sessioni di lavoro condotte da Giorgina Pi (7 aprile) e Laura Scarpini (8 aprile); chiude Michele Di Stefano dal 9 all’11 aprile al Teatro India con un percorso completato dalle sessioni di lavoro condotte da Annamaria Ajmone (9 aprile) e Marta Ciappina (10 aprile).

REGIONE LAZIO

La call si rivolge a professioniste e professionisti dello spettacolo, residenti o domiciliate/i nella Regione Lazio, maggiorenni e senza ulteriori limiti d’età. La selezione dei/lle partecipanti sarà a cura del Teatro di Roma in collaborazione con le/gli artiste/i che conducono i percorsi formativi, su valutazione del CV e della lettera motivazionale, anche in risonanza con gli indirizzi di ciascun percorso. Nella selezione dei/lle partecipanti e nella composizione dei gruppi di lavoro si terrà conto anche dell’equilibrio nella rappresentazione dei generi, età e provenienze. Tenuto conto della valutazione artistica, e insieme ai criteri sopra descritti, sarà altresì favorita la partecipazione di professioniste/i con all’attivo un minor numero di giornate lavorative nel biennio precedente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA