​Gigi Proietti ricoverato: è gravissimo dopo attacco cardiaco. In clinica da 15 giorni

Gigi Proietti ricoverato: è gravissimo dopo attacco cardiaco. In clinica da 15 giorni
3 Minuti di Lettura
Domenica 1 Novembre 2020, 23:22 - Ultimo aggiornamento: 2 Novembre, 06:21

Gigi Proietti è ricoverato in una clinica di Roma, Villa Margherita, in terapia intensiva. L'attore romano, che proprio oggi compie 80 anni, ha avuto un attacco cardiaco. Le sue condizioni sono giudicate molto gravi. Proietti è ricoverato da due settimane circa, secondo quanto riferisce l'agenzia Adnkronos. Soffriva già di problemi cardiaci e oggi le sue condizioni si sono aggravate. Con lui ci sono le due figlie e la moglie. L'attore romano, da quanto si apprende, è stato sedato ed è sotto controllo. La notizia del ricovero in gravi condizioni di Gigi Proietti «ci addolora tantissimo». Lo dice Fabio Fazio, nel corso di Che Tempo che Fa. «Tra poco 80 anni e il pensiero va a lui, speriamo bene», aggiunge.

 

LEGGI ANCHE --> Il messaggio di Gigi Proietti: «Cari nonni, stiamo a casa»

Proietti ricoverato 15 giorni fa

Gigi Proietti è ricoverato già da 15 giorni. E le sue condizioni sono peggiorate oggi. Ora si trova in compagnia delle due figlie, Susanna e Carlotta e della moglie Sagitta Alter. Poche le notizie che trapelano dalla clinica, dove al momento non fanno entrare nessuno.

 

Sean Connery, la moglie rivela: «Soffriva di demenza senile»

Gigi Proietti compie 80 anniGigi Proietti compie 80 anni di cui più di 55 passati sui palcoscenici di tutta Italia. È un attore, comico, cabarettista, doppiatore, conduttore televisivo, regista, cantante, direttore artistico e insegnante italiano. Fa parte di quella cerchia di artisti di formazione teatrale, campo nel quale ha mietuto notevole successo sin dagli inizi degli anni sessanta. Noto per le sue doti di affabulatore e trasformista, è considerato uno dei massimi esponenti della storia del teatro italiano; In tv è nel cuore degli italiani per l'interpretazione del "Maresciallo Rocca". Al cinema, Proietti è celebre per il personaggio cult Mandrake, accanto a Enrico Montesano, in ”Febbre da cavallo”, celebre commedia di Steno. Recente la pellicola ”Il permesso” diretto da Alessandro Gassman, figlio del suo grande amico Vittorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA