Gabriele Muccino all'Arena di Verona dirige “Cavalleria Rusticana” e “Pagliacci”

Lunedì 13 Gennaio 2020
Il regista Gabriele Muccino
Debutto sul palcoscenico d’opera dell’Arena di Verona per Gabriele Muccino, regista di Cavalleria rusticana e Pagliacci nella nuova produzione inaugurale del Festival lirico 2020. Muccino si troverà a dirigere più cast nell’alternanza di star del bel canto che la Fondazione sta pianificando, a partire dalla coppia Roberto Alagna e Aleksandra Kurzak, già annunciati per la serata di gala di Cavalleria e Pagliacci dell’8 agosto.

Cecilia Gasdia, Sovrintendente e Direttore Artistico della Fondazione Arena si dichiara molto soddisfatta di questo nuovo passo. «Gli allestimenti di Arena sono davvero il nostro patrimonio, perché a differenza di altri teatri, diventano il cuore delle nostre stagioni - osserva - un appuntamento imprescindibile per il nostro pubblico che ancora le cerca a distanza di anni, un tesoro di bellezza che parla dell’Italia nel mondo creando ogni anno un affascinante dialogo tra contemporaneità e tradizione, che costituisce uno degli elementi distintivi di Fondazione Arena». Per Gasdia, Muccino «è perfetto in Cavalleria e Pagliacci, titoli in cui l’approccio intimista e di scavo psicologico deve venir sottolineato pur nella dimensione spettacolare del nostro palco. Una nuova avventura per noi e per lui, nella consapevolezza che ciò che si fa in Arena rimarrà negli anni a venire ed è un progetto per il futuro: di certo un incentivo in più per un regista di spicco come lui». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani