Opera di Roma, il maestro Mariotti torna e concede due “bis”: debutta in Luisa Miller e poi dirige i ballabili di Verdi

Venerdì 2 Aprile 2021
Il maestro Michele Mariotti

Dopo il successo del concerto dell'11 dicembre, il maestro Michele Mariotti torna sul podio del Teatro dell'Opera con due appuntamenti dedicati a Verdi. Martedì 20 aprile alle 20.30 in live streaming su Operaroma.tv, il canale You Tube dell’Opera di Roma, e in diretta su Rai Radio3, il maestro Mariotti affronta per la prima volta Luisa Miller di Verdi, opera, eseguita in forma di concerto, che non si ascolta al Costanzi dal 1990.

Mercoledì 28 aprile, sempre alle 20.30, su Rai Radio 3, Mariotti torna sul podio dell'orchestra del Teatro per proporre un programma composto dai ballabili di Verdi tratti dalle opere Macbeth, Don Carlos, Otello e Les vêpres siciliennes. «Con grande gioia torno sul podio del Teatro della capitale. Grazie a questi due concerti aggiungo nuove tappe al mio personale percorso verdiano», afferma il maestro Mariotti, «in particolare il debutto in Luisa Miller. È un’opera che ha sempre attirato la mia sensibilità interpretativa per la sua evidente cifra belcantista, le sue varietà timbriche che determinano profonde oscillazioni di stato d’animo, unite al sempre acuto scavo psicologico con cui Verdi scolpisce ogni personaggio. Questi elementi rendono la partitura ricca di una bellezza che merita ogni volta di essere riascoltata e in qualche modo riscoperta».

Cantano Michele Pertusi (Conte di Walter), Antonio Poli (Rodolfo), Daniela Barcellona (Federica), Nahuel Di Pierro (Wurm) e Roberto Frontali (Miller). Nel ruolo del titolo Roberta Mantegna che, nata nel progetto “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma, ha già intrapreso una brillantissima carriera internazionale. Completano il cast due giovani talenti che sono ora parte dello stesso progetto “Fabbrica”, Irene Savignano (Laura) e Rodrigo Ortiz (un contadino). Il Coro del Teatro dell’Opera di Roma sarà diretto dal maestro Roberto Gabbiani. In ottemperanza al Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 3 novembre, i due appuntamenti sono realizzati a porte chiuse, in assenza di pubblico ma con gli artisti in presenza.

Ultimo aggiornamento: 5 Aprile, 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA