Con le donne di Francesca Reggiani, la satira è di Origine Controllata

Mercoledì 9 Gennaio 2019
Francesca Reggiani in D.O.C. alla Sala Umberto
Un nuovo show, anzi uno dei pochi oneman show al femminile. Francesca Reggiani, da anni, assicura comicità ed ironia e fino al 13 gennaio è in scena alla Sala Umberto di Roma con il suo show “D.O.C. Donne di Origine Controllata”, di Francesca Reggiani, Valter Lupo, Gianluca Giuliarelli e con Linda Brunetta.

La Reggiani vuole offrirci un manuale di sopravvivenza al caos, una bussola per orientarsi in un mondo sempre più smagnetizzato. Non esiste più la strada sicura, il posto fisso, il porto franco, la via retta. Oggi si procede per sbandamenti. Rimbalziamo tra vero e falso, tra realtà e reality, tra innovazione e tradizione. Con la sensazione di essere le palline di una partita a flipper giocata da altri. Non doveva andare cosi! E dunque non ci restano che due opzioni. Piangersi addosso. O la satira.

La Reggiani, naturalmente, sceglie la seconda. Affila le armi che le sono proprie per costruire uno spettacolo che procede per frammenti. Monologhi sull’attualità, parodie di personaggi famosi, contributi video che fanno il verso a programmi televisivi e jingle pubblicitari. Un procedere sincopato, a strappi, per comporre un puzzle dove tutto si tiene, dove mondi apparentemente inconciliabili finiscono per parlare tra loro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani