Boom di incassi e pubblico per il festival Verdi: il record è del contestato Nabucco
di Ricci/Forte

Domenica 20 Ottobre 2019
Il Nabucco di Ricci/Forte al festival Verdi di Parma
Si chiude oggi, 20 ottobre, con un record di incassi e di pubblico la diciannovesima edizione del festival Verdi di Parma: 26 mila gli spettatori, e un milione 400 mila euro ricavati dalla biglietteria. Questo anche grazie all'attenzione all'estero: il pubblico è arrivato da tutti e cinque i continenti, e già ora 100 tour operator e gruppi organizzati hanno confermato la presenza anche per l'edizione del prossimo anno, quando Parma sarà capitale della Cultura.

Gli incassi maggiori sono arrivati dal bellissimo e contestato Nabucco con la regia di Ricci/Forte che hanno accostato gli ebrei lontani dalla patria ai migranti sui barconi: 117 mila euro a singola recita (pari a un riempimento intorno al 90%).

Ma il pubblico ha apprezzato anche Luisa Miller, allestito nella chiesa sconsacrata di San Francesco che, dopo essere stata sede del carcere per oltre 200 anni, ora è in restauro; Aida di Zeffirelli andata in scena nel minuscolo teatro di Busseto e I due foscari.

A questo si aggiungono poi gli appuntamenti di Verdi off che hanno coinvolto tutta la città a cominciare dalla parata attraverso la città per dare il via alle celebrazioni. I titoli del prossimo anno sono già stati annunciati: dal 24 settembre al 18 ottobre 2020 andranno in scena I Lombardi alla prima Crociata, Rigoletto, Macbeth nella versione francese (alla chiesa di San Francesco) e Ernani, eseguito in forma di concerto
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma