All'estate del Maggio Fiorentino, “L'elisir d'amore” di Donizetti

Martedì 9 Luglio 2019
L'elisir d'amore di Donizetti, regia di Pier Francesco Maestrini
Sarà L'elisir d'amore di Gaetano Donizetti il secondo titolo della programmazione estiva del teatro del Maggio musicale fiorentino: a partire da mercoledì 10 luglio l'opera andrà in scena nell'allestimento di repertorio, con il maestro Fabrizio Maria Carminati sul podio a dirigere l'orchestra e la regia di Pier Francesco Maestrini.

Altre recite sono in programma il 12, il 17, il 19, il 23 e il 25 luglio. Sul palcoscenico, a interpretare il ruolo di Adina, spiega una nota del teatro, si alterneranno Marina Monzò, al suo debutto al Maggio musicale fiorentino, e Maria Rita Combattelli mentre nei panni di Nemorino ci saranno Giulio Pelligra e Dave Monaco.

L'opera di Donizetti è un capolavoro di vivacità e inventiva musicale, una sintesi perfetta di elementi tipici dell'opera buffa e momenti di sentimentalismo propri della commedia lacrimevole di ascendenza francese.

Può bastare un filtro magico per conquistare il cuore della persona amata? In teatro e nelle favole indubbiamente sì. Nella realtà, con le oltre trenta repliche al Teatro della Canobbiana di Milano, dove debuttò il 12 maggio 1832,
L’elisir d’amore di Donizetti conquistò di diritto il cuore di pubblico e critica diventando l’opera più eseguita in Italia per più di un decennio.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

FaceApp, i figli crescono e le mamme invecchiano

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma