In “Taiwan Crime Stories” una serie racconta le pagine nere del crimine cinese

Un'Immagine di Taiwan
2 Minuti di Lettura

Imagine Entertainment, CalFilms Asia e Sixty Percent Productions hanno collaborato per cofinanziare e co-produrre Taiwan Crime Stories, una serie antologica in lingua cinese ispirata a casi criminali reali di Taiwan.

Quattro coppie di scrittori e registi forniranno storie che vengono raccontate ciascuna in tre episodi, per un totale di 12 episodi, fissati a 60 minuti o più e destinati probabilmente alla piattaforma Netflix.
Gli scrittori e i registi confermati includono: Liu Tsun-Han (“What Love Has Taught Us”); Il regista candidato al Golden Horse Hung Tzu-Hsuan (“The Scoundrel”), lo scrittore e regista nominato alla Golden Bell, Liang Shu-Ting; e Jimmy Hsu Jiu-Liang (“Il gioco della vittima”).
«Quando stavo ricercando materiali per la serie, ho scoperto molti crimini a Taiwan che sono rimasti irrisolti. Mi sono sempre chiesto quali siano le motivazioni che hanno portato a queste tragiche decisioni», ha affermato Benjamin Lin, Ceo, CalFilms Asia, produttore e project manager con sede a Taiwan. 

Le narrazioni sono raccontate attraverso gli occhi dei personaggi taiwanesi, dove l’impegno per i valori confuciani entra in conflitto con i desideri. Le storie sondano i motivi dietro i crimini, esplorando anche temi di fede, tentazione, redenzione e obbligo. La serie ha ricevuto una sovvenzione dal Ministero della Cultura di Taiwan e dovrebbe entrare in produzione quest’estate. I produttori stanno prendendo di mira l’accordo di distribuzione globale attraverso un importante streamer, ma affermano di essere aperti anche al coinvolgimento di un’emittente locale di Taiwan.
«Il crime drama è sempre stato la pietra angolare dei contenuti premium a livello globale ed è stato a lungo il mio obiettivo creare serie crime drama di livello mondiale con storie e talenti asiatici», ha affermato Yim, il produttore della serie. Con Kit Low, è co-fondatrice della casa di produzione e sviluppo Sixty Percent con sede a Hong Kong. In precedenza è stata vicepresidente senior presso Fox Networks Group in Asia e ha avviato produzioni di serie tra cui “Stained” e “Trading Floor”.
«Con Taiwan Crime Stories, siamo entusiasti di lavorare con i nostri partner per decostruire i crimini irrisolti e creare una serie avvincente che piacerà al pubblico di tutto il mondo», ha affermato Janice Chua, VP di Imagine International. Fondata da Ron Howard e Brian Grazer circa 35 anni fa, Imagine è ora un concentrato di film e TV. I suoi attuali progetti televisivi in produzione includono Genius: Aretha per (National Geographic); Wu-Tang: An American Saga per Hulu e Swagger per Apple.

Sabato 6 Febbraio 2021, 13:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA